Tu sei qui

MotoGP, Grosjean batte Marquez ed è già in pista dopo il terribile incidente

L'ex pilota di Formula 1, uscito con le mani ustionate dal rogo della sua vettura nel GP del Bahrein è tornato oggi a guidare una monoposto di Indycar

MotoGP: Grosjean batte Marquez ed è già in pista dopo il terribile incidente

Share


Romain Grosjean è tornato in pista. Di certo ricorderete il terribile incidente che coinvolse il pilota francese a fine novembre. La sua monoposto sbattè contro le barriere del tracciato del Bahrein spezzandosi in due con conseguente incendio. Grazie all'Halo, sistema di sicurezza che è obbligatorio nella massima serie a ruote scoperte del mondo dal 2018, Romain è riuscito a salvarsi non subendo nessun trauma grave nell'impatto e mantenendo la lucidità necessaria per uscire dal rogo. Il recupero comunque è stato lungo, il francese aveva subito delle forti bruciature alle mani che però sono guarite in questi mesi. 

E' quindi un gran piacere rivedere Grosjean a bordo di una monoposto, non è più una Formula 1 ma una vettura di Indycar. "E' decisamente diverso da come ero abituato - ha detto il francese dopo il primo test con la Dallara nelle parole raccolte dai colleghi di Autosprint - E' stato meraviglioso, Marcus Ericsson aveva ragione a dirmi di venire in America. Poi ho già avuto una piacevola conversazione con Sebastien Bourdais, era nel box vicino al mio, quindi è stato facile parlare. Anche Takuma Sato è venuto da me, ed ho visto pure alcuni degli altri ragazzi, Simon Pagenaud nella corsia dei box che stava guidando, gli ho fatto un cenno e lui me l'ha restituito. Quindi in generale è stata una bella giornata sotto questo aspetto".

Per un pilota di Formula 1 che ha subito un brutto incidente ed è tornato in pista, ce n'è uno di MotoGP che ancora non lo ha fatto. Parliamo di Marc Marquez che a 7 mesi dall'ultima volta sulla Honda ancora non ha sciolto le riserve sulla data del suo rientro. Si può quindi dire che Grosjean abbia "battuto" Marc Marquez anche se evidentemente l'entità dell'infortunio è decisamente diversa. 

In questi giorni, tornando a Grosjean, è anche emersa una video-simulazione del suo incidente in Bahrein che evidenzia come il sistema Halo abbia effettivamente salvato la vita a Romain. Il pilota, però, non troverà il suo "salvatore" in Indycar, visto che nella categoria viene utilizzato l'Aeroscreen una protezione simile dal punto di vista pratico ma concettualmente diversa da Halo. 

Articoli che potrebbero interessarti