MotoGP, Bastianini: "Fausto Gresini è stato per me come un papà nel paddock"

Enea aveva debuttato nel Mondiale Moto3 con la squadra dell'imolese: "lo voglio ricordare come un vincente, mi ha aiutato molto"

Share


Fausto Gresini, nel corso della sua carriera da team manager, ha scoperto e dato un’opportunità a tanti piloti che poi hanno fatto strada nel motomondiale. Uno di questi è Enea Bastianini, attuale campione del mondo della Moto2. Il riminese aveva debuttato nel Mondiale con la Gresini Racing nel 2014 e, nei 3 anni in cui era stato nella squadra di Fausto, aveva ottenuto 2 vittorie, concludendo come vicecampione del mondo la stagione 2016.

Nel giorno della scomparsa di Gresini, Enea ha voluto ricordarlo: “non me lo aspettavo, non pensavo che le condizioni di Fausto fossero gravi fino a questo punto. È una giornata molto triste, ma voglio ricordarlo come un vincente. Era una persona che non mollava mai, aveva un carattere molto forte. Mi ha aiutato molto nei miei primi anni nel Mondiale, è stato come fosse il mio papà nel paddock. È una grande perdita.

Articoli che potrebbero interessarti