MotoGP, GP Indonesia: Mandalika si allaga ma i lavori continuano "Siamo al 58%"

Il tracciato di indonesiano è una delle riserve del calendario MotoGP: "C'è stato un allagamento in questi giorni ma il nostro sistema drenante ha funzionato"

Share


Continuano i lavori per la costruzione del tracciato indonesiano di Mandalika. “Siamo nei tempi previsti – ha dichiarato l’amministratore delegato del Mandalika Bram Subiandoro – Abbiamo raggiunto il 58% dei lavori e continuiamo a monitorare da vicino il processo di lavoro di questo progetto perché il lavoro deve essere svolto con cura e precisione. Siamo ottimisti sul fatto che questo progetto possa funzionare senza intoppi e secondo le scadenze. Siamo anche certi che i risultati dell'omologazione finale saranno in linea con gli standard dalla FIM". 

La novità più importante, però, riguarda il drenaggio visto che nelle scorse settimane l’area di Mandalika (più precisamente Ujung Lauk Hamlet, Kuta Village, Central Lombok) sono state allagate dopo forti piogge. Dal tracciato, però, fanno sapere che le parti di cantiere interessate in questo allagamento hanno subito drenato l'acqua grazie al sistema installato e funzionante permettendo il l’avanzamento dei lavori in sicurezza: "Il nostro sistema di drenaggio ha funzionato". 

A gennaio si erano conclusi i lavori della recinzione del tracciato e di miglioramento del terreno, ora le attività consistono nella la preparazione dell'asfalto della pista, nell'installazione di alcuni canali e lavori su ghiaia, muri di contenimento, piantumazione di erba e 1,8 km di pavimentazione delle strade di servizio. Il lavoro quantitativamente più importante, però, è l’installazione di una barriera in cemento per proteggere il pubblico in caso di incidente, questa ha un volume di 9903m3 e per la quale ci si è avvalsi della consulenza di una società Svizzera.  

"Ci auguriamo che il processo di omologazione a metà anno si svolga senza intoppi – hanno detto fonti dal circuito - e che la gara dell'IndonesianGP possa svolgersi già quest'anno. Siamo grati per il supporto di tutte le agenzie governative che continuano a mostrare entusiasmo nel prepararsi a ospitare l'IndonesianGP 2021”. 

 

Articoli che potrebbero interessarti