Tu sei qui

Prova Ducati Supersport 950 my 2021: perfetta per iniziare in pista

VIDEO - Non si tratta di un piccolo aggiornamento, ma di un grande balzo in avanti. La sportiva di Borgo Panigale mette a proprio agio tra i cordoli, sa divertire e può essere utilizzata anche per viaggiare

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Arrivi nel paddock con la tua Ducati Supersport 950 sul carrello e l'adrenalina inizia a scorrere prepotente. E' la prima volta che decidi di andare in pista, hai quasi timore di quello che potresti provare. Certo, hai tanta esperienza su strada, tra uscite del weekend, sparate a velocità non esattamente da codice e magari anche qualche viaggetto. Ma la pista è un'altra cosa, ed un po' hai anche paura. 

Il tempo di mettere la tuta e sei già lì, in pitlane e pronto ad entrare. Senti gli altri sfrecciare, con le loro sportive da più di 200 cv e ti senti quasi fuori dal giusto contesto. Poi il commissario in fondo alla corsia box ti da l'ok, ingrani la prima e ci sei, sei dentro la pista. Dove hai visto magari lottare Bayliss e Fogarty, adesso ci sei tu. E la tua Ducati. Ci metti pochissimo a sentirti a tuo agio, perché i cavalli ci sono, sono 110 e tutti ben presenti per quasi l'intero arco d'erogazione. Ma non ti senti intimidito, anzi. La sensazione che provi è di estrema libertà. Puoi spalancare il gas, perché la ciclistica e l'elettronica sono lì per darti una mano. Senti che per la prima volta stai davvero spremendo al massimo la tua moto e soprattutto ti stai divertendo, come un matto. 

Curva dopo curva la confidenza aumenta, stacchi qualche metro più in la' e ti senti uno Stoner quando pinzi fortissimo e senti la moto derepare leggermente col posteriore per poi puntare l'ingresso curva con decisione. Un parco giochi, con la ciliegina sulla torta rappresentata dal fatto che giro dopo giro non ti senti stanco. La giornata è lunga, fai tanti turni e non vorresti scendere. I tuoi amici che sono lì con delle Superbike replica sono a pezzi a fine giornata, tu pensi già alla prossima pistata perché adesso la fame di quell'adrenalina la porterai con te sempre. Ecco cosa è la Ducati Supersport 950. 

Ducati Supersport 950 - La porta d'ingresso perfetta per la pista

Ecco cosa rappresenta la Ducati Supersport 950, la compagna d'avventura per chi vuole una moto con cui divertirsi su strada e in pista, affrontare magari qualche viaggio a medio e lungo raggio e godersi tutte le emozioni che il bicilindrico di Borgo Panigale è in grado di regalare in questa configurazione così equilibrata ed indovinata. Per il 2021 ha ricevuto non solo degli aggiornamento estetici, ma un'importante evoluzione tesa a limare tutti i piccoli difetti della prima versione per regalare un prodotto maturo ed in grado di far vivere un'esperienza di guida in sella di livello superiore. QUI trovi la scheda tecnica completa del model year 2021. 

Ducati ha lavorato sull'estetica di questa moto regalandole lo sguardo della Panigale V4, ed ha migliorato sensibilmente l'aerodinamica aumentando la capacità delle carene laterali di estrarre l'aria calda a tutto vantaggio del comfort in sella. C'è poi la nuova strumentazione TFT ereditata dalle 'sorelle' Panigale ed in grado di sorprendere ogni volta per la sua capacità di regalare un autentico spettacolo per gli occhi quando giri la chiave. Sia la versione standard che la S godono della presenza del cambio Quickshifter. Anche la meccanica del cambio è stata rivista dagli ingegneri Ducati ed ora è quasi impossibile che si impunti tra le marce. In questo poi aiuta moltissimo il Quickshifter, che abbinato ad una meccanica evoluta rende un vero burro le cambiate sia in pista che su strada. 

Ducati Supersport 950 - 110 cv bastano per emozionarsi? Si!

Nel 2021 una moto con 110 cavalli sembra quasi un giocattolino rispetto alle potenze espresse dalle moderne SBK replica. Eppure la mitica Ducati 916, una sorta di madre naturale delle sportive moderne, di cavalli ne aveva meno e sulla bilancia denunciava diversi kg in più della Supersport 950. La verità è che la potenza a disposizione è più che sufficiente per divertirsi alla grande su strada ed in pista, non intimidisce mai e soprattutto sa regalare adrenalina quando si spalanca il gas davvero in pista. 

Tutto sulla Supersport 950 è pensato per rendere bella l'esperienza di guida, in un gioco di alternanza perfetta tra comfort e prestazioni. La triangolazione sella, pedane manubri non affatica, la conformazione della sella accompagna i movimenti e la forma del serbatoio garantisce un attacco per le gambe quando si è in piega. C'è anche la giusta protezione aerodinamica e la moto risulta strettissima tra le gambe. Non ti senti mai sopra la moto, quanto piuttosto perfettamente integrato e coccolato da una ergonomia indovinata per scenari diversi tra loro. Anche i manubri, pur sensibilmente rialzati rispetto ad una sportiva pura, garantiscono grande comunicazione con l'avantreno della moto. 

Ducati Supersport 950 - L'acquisto intelligente

Se dovessimo usare un unico aggettivo per definire la Supersport 950 non avremmo dubbio alcuno: intelligente. Lo è perché mette sul tavolo caratteristiche in perfetto equilibrio fra loro, un mix che regala un'esperienza di guida davvero interessante in un pacchetto alla portata di tutti. Costa il giusto, con la versione base che parte dai 13.890 euro che diventano 15.790 per la S in bianco perlato, e rappresenta l'acquisto perfetto per chi cerca una moto polivalente ma dal carattere prevalentemente sportivo. Ha le prestazioni che servono per divertirsi, trasmette la confidenza necessaria per iniziare a familiarizzare con la pista e sa essere camaleontica nell'utilizzo su strada, passando in pochi minuti dall'essere una perfetta sportiva stradale al diventare un'ammiccante touring dal DNA Ducati. 

Trovare dei difetti in questo progetto risulta un'impresa non semplice, ma se proprio dobbiamo cercare il pelo nell'uovo possiamo dire che forse ci saremmo aspettati una frenata un pelo pià aggressiva in pista. In staccata l'impianto Brembo si comporta benissimo, ma viste le attitudini della ciclistica non avrebbe guastato spostare l'asticella ancora più in alto. Sempre per esaltare le doti pistaiole di questa moto che sa sorprendere tra i cordoli, forse sarebbe stato interessante offrire anche una mappatura Race, oltre alle Sport, Touring e Rain presenti, ricordando che sono in ogni caso personalizzabili. 

Anche il sound non è esaltante come su altre sorelle di Borgo Panigale, ma qui entra probabilmente in gioco l'euro5, che inevitabilmente tarpa le ali all'ugola del bicilindrico. La versione equipaggiata con l'Akrapovic completo ha una voce da infarto, quindi se siete alla ricerca di un'esperienza sonora di spessore sapete già come rimediare alla educatissima voce della Supersport 950. 

Per il nostro test in sella alla nuova Ducati Supersport 950 abbiamo utilizzato:
 

 X-Lite 803 RS Ultra Carbon

 

 

 Tuta SPIDI Supersonic Perf. PRO

 

 

 Guanti SPIDI Carbo 7

 

 

  Stivali XPD XP3-S

Articoli che potrebbero interessarti