Tu sei qui

Italvolt gigaplant: in Piemonte costruiranno il più grande polo Europeo di batterie

4 miliardi di euro di investimento per un impianto dedicato sia alla produzione che allo stoccaggio di batterie a ioni di litio. "In arrivo", migliaia di posti di lavoro 

Auto - News: Italvolt gigaplant: in Piemonte costruiranno il più grande polo Europeo di batterie

Share


Oggi il record "virtuale" a livello di grandezza come industria produttrice di batterie, lo dovrebbe detenere la fabbrica di Berlino della Tesla. Diciamo così perché l'annuncio è stato dato lo scorso novembre. La risposta a Tesla, non tarda ad arrivare. Saremo noi, in Italia, ad avere non solo la prima super industria del Paese, ma addirittura la più grande d’Europa. Sì, sarà la dodicesima al mondo per dimensioni! Si parla infatti di qualcosa come 300.000 m2 previsti. La capacità iniziale è stimata in 45 GWh, ma a pieno regime non sarà difficile raggiungere i 70 GWh.

Nuovi posti di lavoro

La buona notizie è che questa operazione vedrà circa 4.000 lavoratori impiegati. Nel complesso le stime parlano di 10.000 nuovi posti di lavoro, una boccata di ossigeno per un paese in crisi da anni. L'investimento previsto sarà di circa 4 miliardi di euro, cifre da capogiro. Qui non solo si produrrano le batterie a ioni di litio, ma saranno anche stoccate, per poi finire sui veicoli elettrici più importanti. L'operatività effettiva del progetto è per la primavera del 2024, quindi a breve dovrebbero partire le varie procedure di avvio ed i relativi lavori. Un colpo duro per i colossi cinesi, i principali produttori di batterie, dove Italvolt gigaplant la farò da padrona. 

Italvolt gigaplant sarà in Piemonte, e "darà" da mangiare a quella che è una industria in risalita. A livello di industria automotive, si prevede un aumento a livello globale di 17 volte entro il 2030. A conti fatti, si parla di circa 3.600 gigawatt. La progettazione è ulteriormente italiana, visto che la Casa di design automobilistico Pininfarina curerà la cosa. Tutto il resto, a livello di impiantistica e laboratori R&D, sarano curati da Comau. La prgettazione è invece dello svedese Lars Carlstrom, ideatore di Italvolt e fondatore nonché azionista di Britishvolt.

Articoli che potrebbero interessarti