Tu sei qui

SBK, Michel Fabrizio e alcune squadre del CIV impegnate nei test di Vallelunga

Il romano ha preso confidenza con la moto in vista del rientro nel Mondiale. Oltre alle squadre del CIV, nel freddo di Vallelunga presenti anche Di Giannantonio, Taccini e Maria Herrera

SBK: Michel Fabrizio e alcune squadre del CIV impegnate nei test di Vallelunga

Share


Mancano esattamente due mesi al primo appuntamento stagionale del CIV (Campionato Italiano Velocità) sui saliscendi del Mugello, ma per gli usuali protagonisti il 2021 è già iniziato. Nello scorso week-end, alcune squadre si sono ritrovate all'Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga per diverse sessioni di prove, un ottimo modo per "togliersi la ruggine di dosso" in attesa dei test collettivi di aprile. Malgrado le sfavorevoli condizioni metereologiche (pioggia, vento e basse temperature in primis), i piloti hanno sfruttato l'occasione per affinare al meglio il set up delle proprie moto e compiere qualche (pochi..) passaggio dopo la lunga pausa invernale.

Tanta emozione per Michel Fabrizio

L'osservato speciale della tre giorni di prove è stato senza dubbio Michel Fabrizio (nella foto principale), fresco di firma del contratto con il rinnovato Team MotoZoo by Puccetti Racing. In vista del rientro in pianta stabile nel World SS600, l'originario di Frascati ha colto la palla al balzo per effettuare i primissimi giri in sella alla Kawasaki Ninja ZX-6RR di Fabio Uccelli tra le mura amiche dell'impianto di Campagnano. Se al sabato le gocce d'acqua lo avevano relegato ai box per buona parte del turno (soltanto 15 giri compiuti), ieri ha completato l'intera giornata con ottimi riscontri dal punto di vista tecnico.

"Sono davvero felice per il mio ritorno in pista - ha ammesso Michel Fabrizio - è sempre bello ed emozionante quando torni a guidare una moto che sarà protagonista del Mondiale e hai a disposizione una struttura al top. Con il motore e la ciclistica mi sono trovato bene, ma c'è molto da lavorare. Questi giorni servivano per conoscerci meglio. Fisicamente mi sento in ordine, ovviamente il freddo non ci ha aiutato e non abbiamo cercato la prestazione, a quella penseremo più avanti".

Oltre a Fabrizio hanno risposto presente all'appello anche altri baluardi di caratura internazionale, fra questi Fabio Di Giannantonio il quale ha girato con una Yamaha YZF-R1 per tenersi in allenamento anteriormente all'avvio del Mondiale Moto2. Senza dimenticare ovviamente Leonardo Taccini, new entry nel World SS600, con la ZX-6RR del Team Orelac e Maria Herrera con una YZF-R6.

Lato CIV

Nel World SBK ci sono ancora numerosi dubbi legati alla data di partenza della stagione, tuttavia nel Campionato Italiano Velocità le bocce sono ben salde: Mugello, 17-18 aprile prossimi. Con il calendario già ampiamente confermato, numerose squadre e piloti sono scese in pista per avviare i collaudi e i conseguenti programmi lavorativi in ottica 2021. Ne sa qualcosa Kevin Manfredi, impegnato nuovamente con il Team AltoGo questa volta tra CIV SS600 e Mondiale di categoria. Alla seconda uscita ufficiale con la YZF-R6, il 26enne è risultato essere fin da subito competitivo con buoni raffronti cronometrici.

"Sono soddisfatto, abbiamo raccolto ulteriori dati e provato nuove soluzioni - ha detto Kevin Manfredi - due settimane fa avevamo trovato condizioni più vantaggiose e altre temperature sull'asfalto. Il vento gelido ha complicato il compito degli pneumatici. Girare ci porta tanti benefici e, quei pochi giri completati, si sono rivelati utilissimi".

Restando nell'ambito delle 600cc, hanno presenziato Armando Pontone e Matteo Patacca (Bike & Motor Racing Team), Massimo Roccoli e Manuel Rocca tra i ranghi del Team Promodriver Organization. Per il sei volte Campione italiano un test importante nel tentativo di adattare la R6 (specie a livello di freno motore) al suo stile di guida, mentre per il secondo una iniziale presa di contatto con moto e realtà al termine dell'esperienza in SS300.

In quest'ultima classe si è fatto vedere il Prodina Ircos Racing Team con Mattia Martella (nella foto sottostante) e Thomas Brianti, Campione 2019 CIV SS300 e pronto alla seconda avventura nel Mondiale. Entrambi hanno provato dei settaggi sulla Ninja 400, alcune novità dal punto di vista meccanico e delle sospensioni. Oltre a loro il Team Runner Bike con Alex Venturini (PreMoto3) e il rientrante Omar Bonoli, anche per lui nuove sospensioni.

Infine, in Moto3 è stato registrato il debutto del neonato Team Bardahl VR46 Riders Academy con i giovanissimi Alberto Surra ed Elia Bartolini, in azione per una manciata di giri nella giornata del sabato. Prossimamente la coppia della formazione gestita da Pietro Bagnaia volerà alla volta di Portimao per successivi test insieme ai restanti membri dell'Academy di Valentino Rossi.

Articoli che potrebbero interessarti