MotoGP, Lin Jarvis: "Valentino Rossi e Marc Marquez in pista sono due killer"

Nel documentario di DAZN la rivalità fra i due campioni. Dovizioso: "hanno lo stesso egoismo e non lo dico in senso negativo". Gibernau: "Valentino ha bisogno di odiare il suo avversario"

Share


Dazn Spagna ha realizzato un documentario che approfondisce la rivalità fra Valentino Rossi e Marc Marquez. I due campioni sono messi a confronto attraverso le parole  di chi li conosce bene, team manager, avversari, tecnici.

Lin Jarvis, boss di Yamaha in MotoGP, non ha  dubbi nel trovare un punto di contatto fra i due: “vogliono ‘distruggere’ i loro rivali, l'ho visto in Valentino nei suoi primi giorni quando era campione. Farebbe di tutto per vincere e Marc è lo stesso. Sulla moto sono entrambi  dei 'killer'”.

Anche per Andrea Dovizioso, che li ha affrontati entrambi in pista, hanno lo stesso DNA.Sono molto diversi, ma simili nella loro base, nel loro egoismo, e non lo dico come qualcosa di negativo, nella loro determinazione a raggiungere qualcosa. Sono invece molto diversi nel loro atteggiamento e approccio” la sua opinione

Sete Gibernau ha ricordato il suo rapporto con il Dottore: “Valentino ha bisogno di generare molto odio personale nei confronti del pilota con cui sta lottando in modo che funzioni per lui. È il suo modo di vedere le cose. Eravamo ottimi amici, ma nel momento in cui abbiamo iniziato a scontrarci in pista, non abbiamo avuto un buon rapporto e non lo avremo più”.

Articoli che potrebbero interessarti