MotoGP, Rossi e i piloti della VR46 Academy a Portimao per due giorni di test

Valentino e i 'suoi' piloti saranno sulla pista portoghese il 3 e il 4 febbraio. Prima sfida dell'anno sulla Yamaha R1 per il Dottore e Morbidelli, Bagnaia e Marini sulla Ducati Panigale V4

Share


I piloti della MotoGP dovranno aspettare fino a marzo per salire sulle loro moto, ma questo non significa stare lontani dalle due ruote. Tutti i protagonisti del motomondiale in queste settimane hanno iniziato a risalire in sella: flat track, cross ma anche velocità, con moto di serie, naturalmente.

La VR46 Riders Academy non è da meno e ha organizzato due giorni di test sulla pista di Portimao. Già lo scorso anno Valentino Rossi e i suoi piloti sarebbe dovuti andare sulla pista portoghese prima del GP, ma i test di Dorna avevano cambiato i piani.

L’idea, però, non si è spenta e mercoledì e giovedì prossimi, il 3 e il 4 febbraio, tutti i piloti dell’Academy saranno sul toboga di Portimao.

Come detto, useranno moto stradali: Yamaha R1 per Valentino Rossi e Franco Morbidelli, che così si ritroveranno per la prima volta ai box da compagni di squadra, e Ducati Panigale V4S per Pecco Bagnaia e Luca Marini.

Insieme a loro ci saranno anche i piloti delle altre categorie: Marco Bezzecchi e Celestino Vietti, Stefano Manzi, Niccolò Antonelli e Andrea Migno.

Per tutti saranno due giornate molto utili per togliersi la ruggine invernale e anche per rinfrescarsi la memoria sul tracciato di Portimao, che ospiterà il terzo Gran Premio dell’anno dopo la doppietta in Qatar.

Articoli che potrebbero interessarti