Tu sei qui

Triumph Speed Triple 1200 RS my2021: arriva la hypernaked inglese - caratteristiche

Potenza massima di 180 CV, 10 Kg in meno. Nuovi telaio, ergonomia e sospensioni (Ohlins). Dal TFT al Cornering ABS, la Speed è tutta nuova

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Erano in tanti ad attenderla, ed eccola qui, finalmente è arrivata, è la nuova Triumph Speed Triple 1200 RS, hypernaked completamente nuova che è stata progettata per offrire in ogni aspetto per essere ancora più veloce, più raffinata e più emozionante. Inconfondibile, vanta unn motore a 3 cilindri da 1.160cc in grado di erogare una potenza massima di 180 CV. Andiamo per gradi però, e vediamo come è fatta la nuova inglese.

+30 CV

La nuova Speed Triple 1200 RS, vanta 30 CV in più rispetto al precedente modello, grazie alla cilindrata incrementata a 1.160cc. Il nuovo motore a 3 cilindri in linea raggiunge infatti una potenza di 180 CV a 10.750 giri e sviluppa 125 Nm di coppia massima a 9.000 giri. A detta del costruttore, è più pronto e reattivo, oltre al fatto che "gira" più in alto di 650 giri rispetto all’unità 1.050. Tutto il powertrain è stato integralmente riprogettato, in ogni singolo componente si è ricercata maggiore performance e riduzione di peso, rendendo nel complesso il motore ben 7 kg più leggero, nonostante la cilindrata maggiorata. Il rapporto potenza/peso risulta ora del 25% migliore rispetto al dato del modello 1050, un dato praticamente doppio rispetto alla prima generazione della Speed Triple, risalente al 1994.

L’inerzia del motore è stata ridotta del 12% garantendo un comportamento più pronto, reattivo e dinamico. La nuova frizione multidisco antisaltellamento è più leggera e lavora con un numero minore di dischi e con materiali compound all’avanguardia: la massa risulta minimizzata generando un miglioramento del comfort di utilizzo e dell’operatività in occasione delle scalate più rapide e decise (il camio è a 6 rapporti). Nuovo anche il sistema di iniezione, con candele twin spark.

Ciclistica da sportiva

La cura dimagrante, vede -10kg sull'ago della bilancia. L’equipaggiamento prevede freni Brembo Stylema, pneumatici Metzeler Racetec RR e sospensioni Öhlins. Il telaio è completamente nuovo e grazie anche a questo, il peso in ordine di marcia è di soli 198 Kg. Il solo telaio in alluminio risulta più leggero del 17% con un baricentro spostato più avanti e più in basso, verso l’asse anteriore. Il manubrio è più largo di 13 mm e consente una posizione più dominante e focalizzata sulla ruota anteriore. Riposizionate anche le pedane, così come è stata ridisegnata la sella. Le sospensioni, come detto, sono delle Öhlins: davanti trova spazio una forcella USD Öhlins NIX30, regolabile nel precarico, e idraulica in estensione e compressione, mentre l’unità posteriore è un monoammortizzatore Öhlins TTX36 monoshock, anche in questo caso regolabile nel precarico, estensione e compressione. Quanto a Brembo, abbiamo pinze monoblocco e ad attacco radiale che "mordono" un doppio disco da 320 mm. All’asse posteriore, viene invece montata una pinza singola Brembo a doppio pistoncino. La leva Brembo MCS regolabile è disponibile per soddisfare le esigenze dei motociclisti più esigenti.

Tecnologia di bordo

Passiamo ora alla tecnologia di bordo, che ora vede, tanto per iniziare, una nuova strumentazione da 5” TFT a colori, cambio elettronico Triumph Shift Assist up-and-down di serie, Optimised Cornering ABS, Optimised Cornering Traction Control (disattivabile e con piattaforma inerziale IMU), cinque riding modes (compreso Track Mode), nuovi fanalli full-LED (con funzione DRL),  interfaccia completamente keyless e connettività My Triumph Connectivity System di serie. Iniziamo dal TFT, che consente di "cucirsi" l'elettronica di bordo addosso. Si possono modificare il setting del Traction Control, i riding mode, e molto altro, tutto sfruttando il layout dello schermo TFT, che è disponibile con due differenti temi. Non mancano la funzione Lap Timer ed la sopraccitata My Triumph Connectivity che permette di utilizzare tramite app gratuita “My Triumph” la navigazione a frecce (turn-by-turn), di controllare la GoPro, il proprio telefono e la musica.

Un piccolo approfondimento merita il nuovo Cornering ABS. L’unità montata è la Continental MIB-EVO ABS, integrato con una piattaforma inerziale a 6 assi (IMU) ed una centralina ABS dal funzionamento più raffinato, in grado di adattare la modalità di intervento dell’antibloccaggio modulandone l’intensità in funzione delle informazioni derivanti dalla velocità di rotolamento delle ruote, dall’angolo di inclinazione, dal beccheggio e dal rollio. Il sistema è regolabile attraverso il dashboard TFT e il blocchetto di sinistra, e prevede i due livelli di intervento pre-impostati “Road” e “Track”. Questi settings sono legati alle 5 modalità di guida ma possono anche essere abbinati in maniera differente. 

Sempre grazie alla presenza della piattaforma IMU, è stato possibile migliorare la raffinatezza di intervento del nuovo Cornering Traction Control, che assicura la miglior gestione del grip e dell’erogazione della coppia matrice a qualunque angolo di piega, accentuando sicurezza e accelerazione in uscita dalle curve. Sono stati creati quattro livelli di intervento differenziati (“Rain”, “Road”, “Sport” e “Track”), oltre alla possibilità di completa disattivazione. Settings, che sono legati alle 5 modalità di guida. Non manca il sistema di controllo dell’impennata. Citiamo poi il Cruise Control di serie ed i blocchetti elettrici retroilluminati. Di serie, abbiamo una batteria agli ioni di litio (2.300 grammi).

Più compatta

Le sovrastrutture sono decisamente compatte. Rifinite e verniciate, vedono un parafango anteriore in carbonio, un puntale paramotore in tinta, un codino compatto e affilato con (a scelta) sedile passeggero o cover monoposto. Nuovi i cerchi da 17 pollici, in alluminio e con disegno a V. La Speed Triple RS sarà disponibile in livrea Sapphire Black, con accenti rossi e silver, oppure Matt Silver Ice, con grafiche nere, silver e gialle. Il prezzo è fissato in 17.600 euro f.c. e arriverà a marzo 2021.

Articoli che potrebbero interessarti