Tu sei qui

KTM 1290 Super Adventure S, tecnologia e prestazioni al potere

La nuova generazione della KTM 1290 Super Adventure S è più tecnologica, potente, una evoluzione che vuole arrivare alla perfezione.

Moto - News: KTM 1290 Super Adventure S, tecnologia e prestazioni al potere

Share


Motore bicilindrico LC8 Euro 5 da 1.301 cc da 160 CV, Adaptive Cruise Control con sistema un radar. La nuova KTM 1290 Super Adventure S è la Travel Enduro più sportiva e tecnologicamente avanzata mai uscita dalle linee di produzione di Mattighofen. Atteggiamento rallystico ma DNA sportivo tipico delle moto arancioni abbinati a una ergonomia da sport-tourer.

All'insegna del turismo sportivo

La KTM 1290 Super Adventure S è la terza generazione del modello, erede della 1190 Adventure che nel 2013 rinnovò il segmento delle adventure bike combinando la tecnologia sempre più diffusa nelle moto alle tipiche performance del marchio austriaco.

KTM ci ha sempre abituati ad alzare il livello dei suoi prodotti, frutto delle competenze tecniche e dell'esperienza nel segmento adventurebike, ma anche della volontà di non superare i limiti, quanto semmai di spostarli di volta in volta.

La KTM 1290 Super Adventure S è l'evoluzione della specie, con una ergonomia migliorata, un motore più potente, dotata di una tecnologia sofisticata per garantire una maggior sicurezza e con doti di versatilità e maneggevolezza.

Motore

Come è stata introdotta da Joachim Sauer, Product Manager KTM, “La1290 Super Adventure S 2021 è una motocicletta sportiva, progettata per garantire il massimo del divertimento alla guida su qualunque terreno” e i numeri del motore lo confermano.

Il bicilindrico a V di 75° omologato Euro 5 eroga una potenza di 160 CV (118 kW) a 9.000 giri e una coppia di 138 Nm a 6.500 giri.

Oltre ad adeguare il motore alla normativa Euro 5, sono stati apportati diversi cambiamenti per migliorarne il rendimento.

Nuovo impianto di scarico sdoppiato, due nuovi radiatori che sfruttano l'aria convogliata dal disegno delle nuove plastiche che, tra le altre, allontanano l'aria dalle gambe del pilota, nuovo cater motore alleggerito di 1 kg, accensione a doppia candela per migliorare la combustione,nuovo circuito dell'olio lubrificante e dischi frizioni riprogettati con nuovi materiali per ridurre gli attriti.

Nuovo anche il cambio PANKL, affinato per offrire innesti ancora più corti e rapidi per un miglior feeling di guida, soprattutto se la 1290 Super Adventure S è dotata di cambio Quickshifter+ (optional).

Ciclistica

Ergonomia è il mantra seguito con scrupolo dai tecnici KTM nello sviluppo della 1290 Super Adventure S.

Una moto pensata per percorrere diversi chilometri deve garantire comodità e piacere di guida per affrontare qualsiasi terreno e a Mattighofen si sono affidati al design e alla tecnologia.

Per rendere più comoda la posizione di guida, il cannotto di sterzo è stato arretrato di 15 mm, mentre il motore è stato riposizionato all’interno del telaio.

Il forcellone a traliccio è stato allungato migliorando la stabilità e la trazione soprattutto in occasioni di brusche accelerate.

La nuova sella sdoppiata è stata abbassata (849 mm) tramite un nuovo telaietto posteriore ed è regolabile di 20 mm in altezza, come la posizione di leve e manubrio, permettendo al pilota di trovare la miglior triangolazione pedane, sella e manubrio.

Una moto che viaggia deve saper proteggere, per questo il nuovo cupolino è stato sviluppato in galleria del vento e si regola in diverse posizioni, così come le sovrastrutture sono state disegnate per deviare aria e acqua dalle gambe del pilota.

Il feeling di guida è trasmetto dalle sospensioni semiattive (SAT, semi-active technology) realizzate in collaborazione con l'azienda di casa WP Suspension, che permette diverse possibilità di regolazione dello smorzamento anche in tempo reale grazie alla centralina di controllo SCU (Suspension Control Unit).

Ad aiutare il pilota a regolare le sospensioni anteriori e posteriori ci sono sensori di affondamento (possibilità offerta come Accessorio Tecnico in opzione) e tre differenti modalità di smorzamento: Comfort, Street e Sport oltre a quelle aggiungibili su richiesta Offroad e Auto.

Parlando di caratteristiche più tradizionali, la 1290 Super Adventure S è equipaggiata con una forcella WP APEX SAT da 48 mm e 200 mm di escursione con sistema anti affondamento nelle frenate decise (disinseribile e optional).

Al potesteriore c'è un monoammortizzatore WP APEX SAT da 200 mm di escursione con regolazione idraulica del precarico a controllo elettronico.

Tenere sotto controllo 160 CV distribuiti su circa 240 kg in ordine di marcia è un bel lavoro che richiede un impianto frenante adeguato, che nel caso della Adventure di KTM è composta da un Brembo con una coppia di dischi da 320 mm e pinze radiali Brembo a 4 pistoncini e un disco singolo da 267 mm e pinza fissa a doppio pistoncino.

Il sistema ABS Cornering con modalità Offroad è disinseribile.

Le ruote a raggi misurano 19” davanti e 17” dietro e montano gomme Mitas Terra Force-R di primo equipaggiamento, sviluppati specificamente per questa moto, dalla misura rispettivamente di 120/70 e 170/60.

Tecnologia

La KTM 1290 Super Adventure S è dotata di una nuova piattaforma inerziale a 6 assi che, registrando continuamente la posizione della moto e in particolare quando si azionano i freni o l’acceleratore, influisce sul suo comportamento.

Questo nuovo sensore è essenziale per la fluidità di funzionamento del rivoluzionario Motorcycle Stability Control e dell’ABS Cornering.

Dal nuovo display TFT da 7” il pilota può tenere sotto controllo le regolazioni della moto e dei vari sistemi di assistenza alla guida.

Ma il fiore all'occhiello della 1290 Super Adventure S è l'ACC (Adaptive Cruise Control) di Bosch.

Già lanciato nel 2018, questo è l'evoluzione perché utilizza un radar posizionato sotto il faro anteriore e regola automaticamente la distanza rispetto ai veicoli che precedono.

Una moto pensata anche per viaggiare in autostrada deve poter contare su sistemi di assistenza alla guida capaci di regolare la velocità anche a seconda del traffico.

Il nuovo ACC è pensato per rilassare il pilota nei trasferimenti e si attiva sopra i 30 km/h a partire dalla seconda marcia, restando attivo fino a 150 km/h.

La distanza dalle vetture che precedono può essere regolata su cinque livelli: Molto Breve, Breve, Media, Lunga e Molto Lunga, sia nel settaggio Comfort che in quello Sport.

Previsto inoltre l’assistente di sorpasso (una breve accelerazione per aiutare in caso di cambio di corsia e sorpasso), la gestione delle curve e il conteggio dei cambi marcia (sia con il Quickshifter+ che con il tradizionale uso della frizione) per evitare di disattivarsi.

La disattivazione avviene solo quando il pilota tocca un freno, anteriore o posteriore.

Il controllo di trazione è stato aggiornato e risulta meno invasivo rispetto alla versione precedente. Tra le novtà della nuova generazione la modalità Rally (optional) che si può aggiungere ai riding mode di serie Rain, Street, Sport e Offroad.

Oltre alla presa USB c'è una nuova Connectivity Unit per associare comodamente lo smartphone via Bluetooth e gestire così telefonate in ingresso, la musica e la navigazione (a pagamento) tramite l’app KTM MY RIDE.

Le altre dotazioni tecnologiche di serie sono inclusi in diversi pacchetti che, a seconda delle prefenrenze, ha diversi equipaggiamenti.

Colori, disponibilità e prezzo

La KTM 1290 Super Adventure S 2021 di nuova generazione sarà disponibile presso i concessionari KTM a partire da marzo 2021 al prezzo di 18.950 euro f.c.

A partire da marzo i concessionari KTM organizzeranno dei porte aperte dedicati alla 1290 Super Adventure, un evento rivolto al nuovo modello a cui si può partecipare previa registrazione.

Caratteristiche principali

  • KTM 1290 Super Adventure S - CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL MODELLO
  • Nuova ergonomia -> nuovo serbatoio, sella ribassata e nuove sovrastrutture
  • Ciclistica più compatta, nuovo telaietto posteriore e forcellone più lungo
  • Distribuzione dei pesi ottimizzata -> agilità e comfort maggiori
  • Elettronica di nuova generazione -> ACC & MTC sensibile all’angolo di piega aggiornato
  • Display TFT da 7” più intuitivo -> accessibilità ottimale
  • Interruttori a manubrio di nuova progettazione
  • Connectivity Unit migliorata
  • Motore LC8 da 1301 cm³ aggiornato -> 160 CV & 138 Nm
  • Sospensioni WP semiattive di nuova generazione
  • Nuovi pacchetti elettronici a pagamento -> Suspension PRO, Rally Pack e Tech Pack

Articoli che potrebbero interessarti