SBK, UFFICIALE: Axel Bassani debutta in Superbike con la Ducati V4 di Motocorsa

Toccherà al pilota veneto raccogliere il testimone di Mercado e sarà il terzo pilota italiano ai blocchi di partenza del Campionato insieme a Rinaldi e Locatelli

Share


La notizia circolava da mesi ed ecco finalmente arrivare l’ufficialità. Dopo Barni e Go Eleven, anche l’ultimo team satellite Ducati ha annunciato il proprio pilota per il nuovo anno. Stiamo parlando di Motocorsa, che per il 2021 ha deciso di affidarsi alle qualità di Axel Bassani.

Vincitore del titolo europeo in SSP, il pilota di Feltre avrà il compito di raccogliere il testimone di Leandro Mercado in sella alla Panigale V4 del team tricolore.

C’è quindi grande attesa da parte di Lorenzo Mauri per questa nuova sfida tutta italiana: “Sono fermamente convinto e consapevole oltre che entusiasta della grande sfida che andremo ad affrontare, come team e come pilota misurandoci con squadre ufficiali ed indipendenti con un bagaglio di esperienza importante frutto di anni di partecipazione al Campionato Mondiale Superbike – ha dichiarato il team manager - essendo un giovane esordiente nella categoria WorldSBK, metteremo a disposizione di Axel tutto il nostro impegno, figlio della nostra filosofia di vita (dare sempre il 110% e cercare di rendere l’impossibile possibile)”.

Mauri è quindi consapevole di ciò che lo attende: “Sarà un campionato che ci vedrà crescere di gara in gara aumentando l’affiatamento tra il già collaudato gruppo di lavoro con cui collaboriamo da diversi anni e io stesso mi metterò a sua disposizione tutto il mio impegno/esperienza sia a bordo pista (in qualità di ex-pilota) che all’interno del box – ha aggiunto - ci sarebbero state strade più semplici da percorrere ma il nostro carattere ci porta ad accettare con passione le sfide più difficili, quale quella di prendere un esordiente e buttarlo nella mischia. Ho avuto modo di vedere l’approccio alla guida di Axel in un breve test svoltosi la scorsa stagione presso il circuito di Estoril e ho visto nei suoi occhi la fame di imparare e una voglia di crescere veramente fuori dal comune. Per questo ho deciso che era il pilota giusto per la prossima stagione, confermo... LA STRADA PIU’ DIFFICILE”.

Articoli che potrebbero interessarti