Brexit: in UK, sembra che i biker non pagheranno le multe prese... in Europa

L’uscita del Regno Unito dall’UE infatti è realtà definitiva e dal 1 gennaio 2021 entrano in vigore le norme stabilite dallo storico accordo. Non tutti i mali, però, vengono per nuocere...

Share


Sicuramente avrete sentito parlare di Brexit. Cosa significa? E' la sincrasi tra due parole inglesi, Britain (Gran Bretagna) ed exit (uscita). Sta dunque a significare l'uscita del Regno Unito dall'UE. Cosa ha a che fare con il "nostro mondo"? Beh, la cosa ha portato e porterà conseguenze sugli inglesi, come su tutta l’economia mondiale. Ma non vogliamo certo ammorbarvi con politica, economia e balle varie, a GPOne.com si parla di motori. Quindi? Quindi pare proprio che i motociclisti inglesi, non essendo più parte dell'Europa, non pagheranno più le multe ricevute all'estero!

Avete capito bene, fino a quando la Gran Bretagna, o United Kingdom se preferite, faceva parte dell'Europa, la DVLA (Driver and Vehicle Licensing Agency), doveva comunicare i dati ai Paesi dell'Unione, così da far recapitare le eventuali multe prese con gli autovelox in giro. Oggi, non sarà più così. I motociclisti inglesi, non saranno più soggetti a multe per eccesso di velocità se beccati con apparecchiature fisse e non controllate da pattuglia che intimi l'alt.

Da una parte, niente più multe "stupide" di 4-5 km/h in più per una distrazione, un tachimetro sballato o meno di mezzo millimetro di gas in più, dall'altra, un "liberi tutti" a far quasi come gli pare, perché se non beccati in flagrante, potranno sfrecciare e rendersi pericolosi per se stessi e per chi gli sta intorno. Due dati diamoli, tanto per capire di che cifre si parla. La Francia per il 2020, meta preferita dai bikers d'Oltre Manica, ha "richiesto" tra motociclisti e automobilisti inglesi alla DVLA, per oltre 500.000 targhe, un totale di oltre 50 milioni di sterline. Varrà il contrario? Se noi ci prendiamo una multa in Gran Bretagna per eccesso di velocità, cosa accadrà? In ogni caso, la Francia starebbe già parlando con l'Inghilterra per trovare un accordo, poiché perderebbe un introito non indifferente... Vedremo cosa accadrà e quanto durerà questa cosa.

Share

Articoli che potrebbero interessarti