Mazda3 2021: arriva l’ultima evoluzione del motore Skyactiv-x

Prestazioni migliori e minori consumi ed emissioni e possibilità di usufruire dei nuovi incentivi statali in caso di rottamazione. Prezzi a partire da 24.100 Euro

Share


Lo scorso settembre abbiamo avuto modo di provare la Mazda3 (QUI la nostra prova), dotata del motore Skyactive-G. Parliamo di un'auto che dal lancio avvenuto a inizio 2019, si è affermata come auto di successo nel segmento C in Italia, grazie al suo design sportivo ed alle grandi innovazioni in termini di tecnologia e sicurezza che le hanno assicurato le prestigiose 5 stelle nei test di sicurezza Euro NCAP. A due anni dall’inizio delle vendite, la Mazda3 si rinnova con la versione 2021 equipaggiata con l’aggiornamento dell’esclusivo motore a benzina Skyactiv-x SPCCI (Spark Controlled Compression Ignition) di Mazda, che offre ora prestazioni più elevate e una maggiore efficienza nei consumi.

186 CV e consumi ridotti

Il motore Skyactiv-x 2.0 litri nella sua ultima evoluzione sviluppa 186 CV e una coppia di 240 Nm e migliora nel consumo di carburante che nel ciclo WLTP scende a 4,7 l per 100 km con emissioni di CO2 ora ridotte a soli 120 g di CO2. Come per la CX-30 (QUI la nostra prova), anche la Mazda3 beneficia di quelle migliorie ottenute grazie all’ottimizzazione del controllo della combustione, a pistoni modificati e all’aggiornamento del software Mazda M Hybrid, che ampliano la fascia operativa nella efficienza della combustione e modificano il rapporto di compressione del motore Skyactiv-x da 16,3:1 a 15,0:1, che fornisce una stabilità di accensione ancora maggiore, riducendo ulteriormente il già bassissimo rischio di inattese autoaccensioni o preaccensioni dovute alla variabilità nella qualità del carburante sui diversi mercati. L’aumento della coppia ottenuto è distribuito lungo tutto l’arco di erogazione, dando principalmente ai bassi regimi una sensazione gradevole di pienezza e prontezza di risposta.

Oltre allo Skyactiv-x 2.0L da 186 CV, le motorizzazioni previste nel line-up di Mazda3 2021 comprendono le due unità Skyactiv-g da 122 CV e 150 CV. Inoltre, le versioni con propulsore Skyactiv-g da 150 CV e con Skyactiv-x sono disponibili anche con cambio automatico Skyactiv Drive, mentre il propulsore 2.0L Skyactiv-x può anche essere accoppiato alla trazione integrale i-Activ AWD. Tutti i motori sono dotati di tecnologia ibrida Mazda M-Hybrid e, nelle versioni con cambio manuale, godono degli ecoincentivi introdotti dal 1° gennaio 2021, poiché presentano emissioni di anidride carbonica ora al di sotto del limite dei 135 g/km nel ciclo WLTP.

Cambia il badge

In termini di design la Mazda3 2021 resta invariata rispetto al modello precedente, ad eccezione dei nuovi badge “e-SKYACTIV G” e “e-SKYACTIV X”, mentre a livello di dotazioni spicca l’adozione di serie del tetto apribile elettrico sull’allestimento Exclusive con motore Skyactiv-x. La Mazda3 2021 con motorizzazione 2.0L Skyactiv-x 186 CV con cambio manuale sarà inoltre disponibile anche nell’allestimento 100th Anniversary che caratterizza questa serie speciale con la colorazione esterna Snowflake White Pearl, i sedili interni in pelle Burgundy Red e i poggiatesta anteriori con logo goffrato, i badge esterni, i coprimozzi centrali con logo esclusivo e ulteriori dettagli celebrativi dei cento anni della Casa di Hiroshima. La Mazda3 2021 è ordinabile sin da ora a un prezzo di listino compreso tra i 24.100 Euro della versione 2.0L Skyactiv-g 122 CV Evolve e i 34.700 Euro della 2.0L Skyactiv-x Exclusive. Le prime unità sono previste arrivare nelle concessionarie italiane a partire da febbraio.

Articoli che potrebbero interessarti