ULTIM'ORA - Dakar in lutto: è morto Pierre Cherpin

Il pilota francese non ce l’ha fatta: è deceduto dopo cinque giorni di coma a seguito del violento incidente rimediato nel corso della settima tappa

Share


Purtroppo Pierre Cherpin non ce l'ha fatta. E' di pochi minuti fa la notizia che il pilota francese ha perso la vita dopo il violento incidente rimediato nel corso della settima tappa di domenica. 

L'alfiere Husqvarna aveva infatti rimediato una violenta caduta nel corso della speciale al km 178, perdendo i sensi. Immediato l’intervento dell’elisoccorso, che lo ha trasportato all’ospedale di Sakaka, dove è stato operato d’urgenza dall'equipe medica. Le sue condizioni erano state considerate fin da subito gravissime, tanto che si è deciso per il coma indotto.

Negli ultimi giorni Cherpin è stato trasportato all'Ospedale di Jeddah, in vista del rientro in Patria. Nelle notte però le condizioni sono peggiorate e in mattinata l'Organizzatore del Raid ha comunicato il decesso.

“Durante il suo trasferimento in aereo sanitario da Jeddah alla Francia, Pierre Cherpin è morto per le ferite causate dalla caduta durante la settima tappa da Ha’il a Sakaka. Il pilota è caduto al km 178, intorno alle ore 13:00. I medici lo hanno trovato privo di sensi quando lo hanno raggiunto in elicottero. Portato all’ospedale di Sakaka, il referto medico ha rivelato un grave trauma cranico con perdita di coscienza. Operato d’urgenza in neurochirurgia, è stato tenuto in coma indotto, le sue condizioni sono rimaste stabili negli ultimi giorni. È stato trasportato in aereo da Sakaka all’ospedale di Gedda, da dove sarebbe stato trasferito all’ospedale di Lille”.

Articoli che potrebbero interessarti