Jeep Grand Cherokee 2021: con il Luxury Sound di McIntosh, è tutt'altra musica

Notalgia dei VU meter analogici? Il costruttore di Hi-Fi offre un pacchetto premium per i possessori del SUV

Share


"La classe dei VU meter analogici (anche se in realtà è un display a replicare l'ago) contornata da pelle e finiture di lusso piacerà molto ai nostalgici, perché risplende in questa epoca di orrori, o cambiamenti che dir si voglia". E' così che vogliamo iniziare a parlare della nuova Jeep Grand Cherokee 2021, dotata del Luxury Sound di McIntosh. Jeep Grand Cherokee, e ti viene in mente un SUV gigantesco; McIntosh, e colleghi agli Hi-Fi di lusso. Ecco perché le due cose sono state messe insieme, creando una... armonia, perfetta.

Le due aziende hanno dunque deciso di collaborare, ed in ogni caso questo nuovo sistema sarà disponibile per la prima volta nella Jeep Grand Cherokee L 2021. Il nome dell'impianto audio è McIntosh MX950 è potrà essere installato sui modelli Overland e Summit. Sarà invece fornito di serie se l'utente finale opterà per il pacchetto Summit Reserve. Insomma, una simbiosi "Born in the USA"; sarebbe il caso dunque di ritirare l'auto e "sverginare" l'impianto con la canzone del Boss. 19 altoparlanti, 950 Watt totali. Chiaramente, oltre alla potenza pura, c'è la qualità, eccelsa, e apprezzata in tutto il mondo.

Per quanto riguarda McIntosh, ci sarebbe da parlarne... Oltre 70 anni di storia, di prodotti realizzati in quel di Binghamton, NY. Amplificatori dal 1949 in poi, altoparlanti dal 1967. Nel 1969, gli amplificatori McIntosh vennero addirittura utilizzati al festival di Woodstock. Non mancano poi impianti audio franco fabbrica, realizzati per delle edizioni speciali di Harley Davidson e per l’edizione del 100° anniversario della Ford GT. Solo un piccolo appunto: gli UV meter installati, non sono analogici. Perché? E' così bello vedere le lancette muoversi...

Share

Articoli che potrebbero interessarti