SBK, Chaz Davies si porta il capotecnico di Tom Sykes in Go Eleven

Dopo aver avuto al fianco per anni Luca Franzoi, il pilota gallese sarà assistito da Pete Jennings, ex capotecnico di Tom in BMW

Share


Il 2021 sarà un anno di novità per Chaz Davies. Già, perché dopo aver tenuto alto i colori del team Ducati Aruba per setti anni, da questa stagione il gallese ripartirà con Go Eleven. Un contratto annuale quello firmato dal numero sette con la squadra piemontese di Gianni Ramello.

Come ben sappiamo, nella nuovo avventura con la squadra di Cherasco, Davies potrà fare affidamento su un trattamento da ufficiale, grazie al sostegno di Ducati e Feel Racing.

Occhio però che le novità non sono finite qua, perché in Go Eleven il pilota gallese avrà al suo fianco un nuovo capotecnico. Dopo essere stato assistito per anni da Luca Franzoi, Chaz ha deciso di ripartire da Pete Jennings. Sarà quindi l’ex capotecnico di Tom Sykes, in occasione del primo anno di Tom in BMW, ad affiancare Davies nella sua nuova avventura.

Per quanto riguarda Ducati Aruba, Giovanni Crupi è stato confermato con Scott Redding, mentre Michael Rinaldi avrà Filippo Burgatti con cui collabora dal 2020. Il capotecnico italiano è un volto molto noto nel paddock delle derivate fin dai primi anni 2000, tanto da aver lavorato con Jakub Smrz, Roberto Rolfo e più di recente è stato al fianco di Ayrton Badovini.   

Articoli che potrebbero interessarti