MotoGP, La moglie di Gresini: "Ho potuto vedere Fausto attraverso una vetrata"

La risposta di Nadia Padovani sul suo profilo Facebook: "All'interno del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Maggiore è stata creata una "bolla" una zona sicura e pulita che può ospitare i parenti attraverso una vetrata"

Share


Ieri abbiamo pubblicato la notizia del primo 'incontro' fra Fausto Gresini e la moglie, Nadia Padovani. Molti ci hanno scritto domandandoci come fosse possibile, visto l'impossibilità di accedere a pazienti Covid. Ecco la risposta che la moglie di Fausto ha pubblicato sul suo profilo Facebook.

Buon giorno a tutti e grazie di esserci vicini in questo terribile momento  
Volevo fare un chiarimento sul perché ho potuto vedere mio marito
All'interno del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Maggiore è stata creata una "BOLLA" una zona sicura e pulita che può ospitare i parenti e attraverso una vetrata possono vedere e comunicare con i loro cari, quindi non è necessario avere un un'abbigliamento particolare perché c'è un ricircolo d'aria e una situazione senza pericolo.
Questa è una zona che in altri reparti non c'è oppure non è stato possibile creare.
Io e i miei figli siamo vicini a tutte le persone e ai loro cari che come noi stanno vivendo e soffrendo  questa situazione drammatica.

Foto: Profilo Facebook

Share

Articoli che potrebbero interessarti