Bimota Tesi H2: il VIDEO della nuova turbo italiana

La Casa di Rimini ha pubblicato un video dove si "sente" il rumore della nuova moto. Ecco una dei 250 esemplari prodotti

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


La Bimota Tesi H2 è per molti un sogno, e per il 99,9% delle persone, rimarrà come tale. Vuoi perché la Casa di Rimini ha deciso di produrre solo 250 pezzi, vuoi perché il prezzo, è da automobile, ed anche di un certo livello. Si parla infatti di ben 64.000 euro. Le moto sono pronte, in viaggio verso le concessionarie di tutto il Mondo e Bimota, ha pensato di "farci sentire" come tuona la moto con questo video.

Qualche sgasata, un borbottio in rilascio, ed il motore sovralimentato della Kawasaki Z H2 (leggi qui la nostra prova) fa sognare. "Canta" italiano? Beh, non proprio, perché il suo cuore, come detto è giapponese. Tutto il resto (o quasi) è però made in Italy, ed a quel punto, cosa importa se i 208 CV erogati ad 11.000 giri non parlano proprio la nostra lingua? Con l'airbox in pressione poi, diventano 231. Altro da aggiungere? Beh, ad esempio la ciclistica, composta da quel telaio tipico della Casa di Rimini, con quel disegno a forma di omega unico, con quelle sue piastre di alluminio ricavate dal pieno che non passano certo inosservate.

Poi ci sono le sospensioni semiattive griffate Ohlins, l'impianto frenante Brembo Stylema, quel forcellone anteriore che "toglie" spazio ad una classica forcella, in luogo di un sistema di rinvii che collega il manubrio al mozzo centrale, consentendo così alla ruota di poter sterzare. Altissima ingegneria italiana dunque. Si potrebbe poi parlare del design, ed allora lì, se ne potrebbe scrivere un libro. Per ora, godetevi il sound, con la speranza di vederne una dal vivo su qualche passo di montagna.

Share

Articoli che potrebbero interessarti