MotoGP, Joan Mir e Alex Rins salutano Davide Brivio: "Hai reso grande la Suzuki"

Gli spagnoli hanno pubblicamente ringraziato e salutato Brivio, che ha risposto: "Joan, non hai ancora mostrato il tuo potenziale. Alex, hai riportato la vittoria in Suzuki"

Share


Come in tutte le storie d'amore, il momento dell'addio è quello più duro. Non può essere definita in altri modi se non così la storia tra Davide Brivio ed i piloti che aveva scelto per Suzuki per il biennio 2019/2020. Alex Rins aveva vinto il ballottaggio interno con Andrea Iannone nel 2018, mentre la scelta di puntare su Mir è stata una grande scommessa, vinta, di Brivio, che era vicino a portare Jorge Lorenzo in Suzuki al suo posto, salvo poi decidere di proseguire la linea giovane (guarda QUI la GPOne Car).

Con entrambi il rapporto è sempre stato splendido ed anche in un momento di massima tensione come la fine del 2020, quando entrambi i piloti erano ancora in lizza per il titolo, Brivio ha saputo gestire alla grande la situazione e non si è mai creata nessuna crepa nel box di Hamamatsu. Adesso che è in procinto di andare in Formula 1, sia Alex Rins che Joan Mir gli hanno dedicato dei post sui propri canali Social per salutarlo. 

Alex Rins ha scritto: "Grazie per aver reso Suzuki una squadra campione del mondo. Buona fortuna per il tuo nuovo progetto". La risposta di Brivio non è tardata ad arrivare.

"Grazie per il tuo lavoro in questi anni - ha risposto Brivio - e per aver riportato alla vittoria la Suzuki dopo degli anni difficili. Hai il talento e le capacità per far migliorare i tuoi risultati sempre di più in futuro. Fallo!". 

Forse ancora più sentito lo scambio di messaggi con Joan Mir, che preso da Rookie nel 2019, ha conquistato il titolo alla sua seconda stagione di MotoGP riportando la corona iridata da Hamamatsu dopo Kenny Roberts Jr. 

"Grazie Davide per aver avuto fiducia in me e per avermi aiutato a realizzare i miei sogni diventando campione della MotoGP - le parole di Mir -  Ti auguro il meglio per le tue nuove sfide".

Molta emozione nella risposta di Brivio: "Joan! Diventando campione del mondo con la Suzuki hai realizzato un mio sogno, mi hai fatto sentire bene. Sono stato impressionato dai tuoi passi in avanti e dalla tua consistenza nella scorsa stagione e so che è stato solo l'inizio. Non hai ancora mostrato tutto il tuo potenziale e con maggiore esperienza sarai ancora più forte. Ti auguro il meglio e buona fortuna. Spero che tu possa ripeterti, forza Suzuki!".

Articoli che potrebbero interessarti