MotoGP, Razlan Razali al lavoro per 'salvare' i test a Sepang e lanciare Rossi

Il primo test pre-campionato del 2021 a Sepang inizieranno il 19-21 febbraio, ma ci sono ancora problemi da risolvere. Il team Petronas al lavoro con il governo malese per non perdere l'opportunità di lanciare la coppia Rossi-Morbidelli

Share


Il 2020 è alla fine ma i problemi che ha causato, al mondo ed al motomondiale non sono certo terminati.

La MotoGP, infatti, dovrebbe riaprire le ostilità come sempre in Malesia con il primo test pre-campionato del 2021 a Sepang il 19-21 febbraio, preceduto dallo shakedown dei collaudatori dal 14 al 16 febbraio.

Le restrizioni di viaggio rimangono comunque in vigore in tutto il mondo a causa della pandemia di COVID-19, e la Malesia non fa eccezione. Per questo motivo la Dorna sta collaborando con il governo malese per permettere al paddock di andare al primo test pre-campionato senza dover scontare un periodo minimo di quarantena.

Attualmente infatti, tutti i viaggiatori che si recano in Malesia devono osservare un periodo minimo di quarantena di sette giorni, qualora il risultato del test PCR sia negativo, prima di essere autorizzati a uscire dall'autoisolamento ricorda Autosport.

Il primo test invernale, però, è anche l’occasione per il team Petronas per presentare (e sfruttare) la presenza di Valentino Rossi nel team Petronas, per questo motivo l’ex CEO del circuito di Sepang e attuale boss della Petronas SRT, Razlan Razali , è al lavoro  con il governo malese per aggirare il problema.

La soluzione, molto probabilmente, sarà il solito sistema della ‘bolla’, utilizzato sia dalla MotoGP che dalla Formula 1 per portare avanti i campionati quest’anno.

In attesa di avere notizie certe le squadre, ma anche gli altri addetti ai lavori, a cominciare dai giornalisti, vivono nell’incertezza, perché se ha un minimo (ma minimo) senso assistere ai Gran Premi senza circolare nel paddock, per i test dove è importante vedere le moto e parlare con i tecnici esserci ma isolati non avrebbe alcun significato e minerebbe profondamente il diritto all’informazione degli appassionati che dopo l’inverno bramano per scoprire le novità tecniche che, anche in tempi di congelamento dello sviluppo, non mancheranno.

Successivamente alla Malesia il secondo test pre-campionato di tre giorni avrò luogo, dovrebbe aver luogo, dal 10 al 12 marzo. Il primo Gran premio è invece previsto per il 28 marzo, sul circuito di Losail.

Come aveva promesso Carmelo Ezpeleta ha presentato un calendario provvisorio per il 2021 che prevede 20 gare. Nel frattempo però il circuito di Brno ha anticipato che il Gran Premio della Repubblica Ceca non si farà, e non è ancora stato sostituito.

Anche il secondo e terzo Gran Premio, America ed in Argentina sono in dubbio e potrebbero essere rimandati o cancellati, anche se Rio Hondo ha confermato la sua disponibilità.

Dorna ha comunque messo in calendario tre circuiti di riserva: Portimao in Portogallo, Igora Drive in Russia e il circuito di Mandalika, che però non è ancora stato omologato, in Indonesia.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti