Tu sei qui

MotoGP, Nakagami: "Pol Espargarò si adatterà facilmente alla Honda"

"Mi spiace che Marc Marquez non sia pronto per l'inizio dell'anno, guardando i suoi dati ho capito come bisogna guidare la RC213V"

MotoGP: Nakagami: "Pol Espargarò si adatterà facilmente alla Honda"

Share


Takaaki Nakagami è stata una delle sorprese di questo 2020. Assente Marc Marquez per l’infortunio, il giapponese di LCR si è spesso trovato a essere il migliore interprete della Honda, nonostante guidasse una moto meno evoluta rispetto a tutta quella degli altri piloti. Nonostante questo, si è fatto valere anche se non è riuscito sempre a tenere a freno la sua foga e ha sprecato qualche buona occasione sulla via.

È stato un anno duro, con poco tempo per riposarsi, ma anche bello - il bilancio di Taka - Mi è mancato salire sul podio, ma sono stato in pole position e molte volte in prima fila, quindi sono contento”.

Il prossimo anno avrà una RC213V 2021 e dovrà dimostrare di meritarsela.

“Lottare per il titolo? Perché no - ha sorriso - Sicuramente cercherò di migliorare e sarà importante essere pronti fin dal primo test. Sono sicuro che una volta salito per la prima volta sul podio poi per me sarà tutto più facile, quindi voglio lottare per riuscirci già nella prima gara in Qatar”.

Nakagami quest’anno ha fatto un deciso passo in avanti e non ha mai nascosto che Marc Marquez gli è stato molto d’aiuto. Usando la moto 2019, infatti, ha potuto attingere dai suo dati.

Guardarli mi ha fatto capire che dovevo cambiare, ho cercato di adattarmi allo stile di guida di Marc - ha spiegato Taka - Dopo la seconda gara di Jerez ho capito che la Honda va guidata così, anche se non è sempre facile farlo. Non conosco ancora la moto che guiderà il prossimo anno, ma sicuramente manterrò quello stile”.

A proposito del 2021, il giapponese potrebbe essere coinvolto molto di più nello sviluppo della moto. Marc Marquez sicuramente non sarà ancora pronto per i test invernali, Crutchlow non c’è più e adesso è lui il pilota più esperto.

“Mi spiace veramente tanto per Marc, pensavo fosse già in forma per l’inizio dell’anno ma ora sembra difficile - ha commentato Takaaki - Non ho ancora informazioni sui test di Sepang, ma ci sarà Pol Espargarò, è un pilota con molta esperienza e penso potrà adattarsi abbastanza facilmente alla Honda. Non bisogna dimenticare che io corro in un team satellite, quindi non so cosa proverò.

HRC ha comunqnue già dimostrato in questa stagione di avere un occhio di riguardo per Nakagami.

È vero, mi hanno dato molto supporto e ho potuto provare nuove parti. È stato bello vedere tanti ingegneri nel mio box, ne avevo più di 10 e la prima volta sono rimasto sorpreso” ha concluso con una risata.

Articoli che potrebbero interessarti