Tu sei qui

Ducati Monster 2021, ecco come sarebbe con il telaio a traliccio

Il nuovo Ducati Monster ha fatto trasalire i ducatisti più radicali, il designer Kar Lee rimedia con una sua personale rivisitazione.

Moto - News: Ducati Monster 2021, ecco come sarebbe con il telaio a traliccio

Share


Il Ducati Monster ha dato vita al segmento delle moto naked, caratterizzato dal suo design essenziale reso riconoscibile da un elemento: il telaio a traliccio. Il nuovo Monster rompe col passato e dopo quasi 30 anni si omologa agli altri modelli concorrenti, con il nuovo telaio front frame in alluminio. Un designer deluso ha proposta la sua soluzione.

Traliccio mio

I ducatisti più radicali stanno facendo molto fatica a ad accettare un Ducati Monster privo del suo storico telaio a traliccio, elemento caratterizzante del modello più longevo nel listino del costruttore bolognese.

Gli spazi bianchi in rete stanno accogliendo i commenti più arrabbiati e contrari alla scelta ciclistica dei designer e dei tecnici Ducati, pur non sapendo ancora quali saranno i miglioramenti.

Per quasi tutti un Monster non può essere il Monster senza traliccio e così il designer Kar Lee, nome più noto con la sigla Kardesign, ha pensato di porvi rimedio.

Facendo il suo mestiere e giocando con la grafica, ha aggiunto il compianto traliccio sotto a un serbatoio ridisegnato e meno giapponese, ripristinato alla sua forma tipica.

Forse così il Monster è più Monster di quello svelato da Ducati nell'ultima puntata della sua web serie "World Premier".

A voi cosa ve ne pare: meglio la versione tradizionale proposta da Kardesign, o la nuova versione con telaio front frame?

La moto

Il Ducati Monster 2021 è stata l'ultima novità svelata dalla casa bolognese, dopo Multistrada V4, XDiavel Dark e XDiavel Black Star, Scrambler Nightshift, Panigale V4 SP, Supersport 950 e Diavel Lamborghini.

si rivoluziona ma la sostanza non cambia: pur con il nuovo telaio front frame in alluminio resta la naked bike essenziale.

Il nuovo modello è spiccatamente più sportivo grazie a soluzioni derivate dalla superbike: il motore ha funzione portante e alle sue testate si collega il nuovo telaio front frame, soluzione adottata dagli ingegneri Ducati per la Panigale V4.

Il bicilindrico Desmodromico Testastretta 11° di 937 cc, riprogettato e alleggerito di altri 2,4 kg e omologato Euro 5, eroga una potenza di 111 CV a 9.250 giri e una coppia di 93 Nm a 6.500 giri.

L'arrivo del nuovo Ducati Monster nelle concessionarie è previsto per aprile 2021 in due versioni: standard e Plus, con cupolino e copri sella.

Entrambe le versioni sono disponibili in tre colorazioni: la classica Rosso Ducati con ruote nere, la sofistica Aviator Grey con ruote rosse e la sportiva Dark Stealth con ruote nere.

I prezzi partono da 11.290 euro.

Articoli che potrebbero interessarti