Fast & Furious: dal cinema alla realtà. Quando la passione... va oltre

Ben 24 gli esemplari replica di un collezionista canadese, per le auto protagoniste della famosa serie. Un garage davvero invidiabile

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Dicono che i soldi non facciano la felicità. Beh, oddio... immaginate di avere tutta, o quasi tutta la collezione di auto della vostra serie preferita. Ancora, tutti i modellini di Star Wars, oppure le repliche dei pupazzetti del Signore degli Anelli, o perché no, dei Puffi. Scherzi a parte, di collezionisti al mondo ce ne sono a migliaia, ma qui siamo davanti ad una persona, Jorge, che ha pensato di collezionare le auto della saga del film Fast & Furious (e non ha ancora finito...).

24 automobili

A rendere "pubblica" la cosa, un cortometraggio reso pubblico dal canale Youtube di Roads Untraveled. Sono ben 24 le automobili filmate, nonché in possesso di questo fortunato collezionista canadese. Repliche perfette delle auto protagoniste dei vari film. Il suo garage, che trova posto in quel di Edmonton (Canada), vede ogni angolo occupato da auto e cimeli relativi a Fast & Furious. Molte delle auto sono state acquistate originali, per poi essere soggette alle "cure" dell'appassionato per rendere il più possibile uguali alle auto del film.

Tra le 24 auto, spiccano la meravigliosa Nissan Skyline R34 GT-R di colorazione Bayside Blue (Fast & Furious 4 N.d.R.) e la Nissan Skyline GT-R in tinta argento e blu (2 Fast 2 Furious N.d.R.). Citiamo poi le auto la Supra di colore arancione, la Volkswagen Jetta, la Mazda RX-7 Veilside Fortune (Tokyo Drift) e la Subaru Impreza ST. Molte auto sono state addirittura importate diretamente dal Giappone. A queste 24, se ne aggiungeranno altre! Jorge sta lavorando ad altre sette/otto repliche, tra cui la Honda S2000 di "2 Fast 2 Furious", una Gran Torino e la famosa Dodge Charger. Paul Walker era il suo idolo, e si vede (guardate nel video che t-shirt indossa!). Dopo aver affittato due garage, la collezione, crescendo, ha richiesto un hangar dedicato, che Jorge ha pensato di acquistare ed equipaggiare, ovviamente, con allarmi e tutto il possibile per preservare la sua collezione.

Articoli che potrebbero interessarti