MotoGP, Quartararo: "Nel 2021 dovrò liberarmi dalle emozioni nei Gran Premi"

Il nuovo pilota del team ufficiale Yamaha: "Posso fare grandi passi in avanti anche con piccoli cambiamenti come questo"

Share


La stagione 2020 è stata sicuramente strana per Fabio Quartararo. Il pilota francese era partito come favorito per essere l’anti-Marquez ma dopo l’infortunio dell’8 volte campione del mondo e le due vittorie nei GP inaugurali a Jerez era diventato l’indiziato n°1 per vincere il titolo iridato. Purtroppo per lui e per la Yamaha, però, i problemi tecnici alla M1 e la troppa pressione sulle spalle del francese hanno fatto si che il mondiale andasse ad Hamamatsu con la Suzuki e Joan Mir campioni a fine anno. 

"Voglio lavorare sulla mia parte emotiva, devo far si di provare meno emozioni ha detto ancora una volta Quartararo in una intervista ad Autosport.com Penso che sarà molto importante per il prossimo anno visto che quando si hanno troppe emozioni non si riescono a dare buoni commenti al team su quello che succede in pista, al momento sento di doverci lavorare su".

Ancora una volta, quindi, l’aspetto emotivo che Fabio aveva già esternato a fine stagione quando, nel corso del weekend di Portimao ci aveva rivelato che in inverno avrebbe lavorato con uno psicologo. Nel 2021 il francese sarà nel team ufficiale Yamaha dove le responsabilità e, di conseguenza anche le pressioni, saranno più alte.

“Si, ho già visto un professionista un paio di volte ma ci andrò più spesso. Voglio essere più calmo e con meno emozioni possibili durante i weekend. Credo di poter fare dei grandi passi in avanti nelle mie prestazioni anche toccando piccoli dettagli come questo”. 

Articoli che potrebbero interessarti