SBK, Rabat e Baz: intrighi di fine mercato tra Barni, Motocorsa e Pedercini

Tito è vicino a chiudere con la team di Barnabò, mentre il 2021 di Loris è ancora un punto interrogativo, eppure le occasioni ci sono!

Share


Arrivati a questo punto mancano solo gli ultimi botti di questo mercato 2020. Con la notizia del passaggio di Chaz Davies in Go Eleven, resta infatti da capire chi sarà il pilota che schiererà in pista Marco Barnabò. In casa Barni sono giorni incandescenti, dal momento che la squadra bergamasca sta definendo il programma legato al 2021.

Se tutto va secondo i piani, entro due settimane si dovrebbe avere l’ufficialità in merito agli impegni del team per la prossima stagione. Concentrandoci però sul lato Mondiale, Barni è al momento alle prese per chiudere l’affare con Tito Rabat. Inizialmente il pilota spagnolo sembrava poco propenso a ripartire dalla Superbike, dopo aver lasciato il testimone a Marini, invece adesso pare gradire questa nuova opportunità nel paddock delle derivate.

Questa notizia l’abbiamo anticipata alcune settimane fa, così come il fatto che la squadra bergamasca potrebbe decidere di lasciare le sospensioni Showa per passare alle Ohlins, utilizzate dall’iberico nel Motomondiale. In questi ultimi giorni le parti si sono più volte confrontate e tutti gli indizi sembrano spianare la strada  per il concretizzarsi dell’affare.

Detto di Rabat, c’è poi un altro pilota al centro delle trattative di mercato. Si tratta di Loris Baz. Nella giornata di ieri Ten Kate ha annunciato l’arrivo di Dominique Aegerter nella squadra SuperSport. Per quanto riguarda invece la Superbike, tutto ancora tace. Lo squadrone olandese è infatti alla ricerca del budget necessario per presentarsi al via del Campionato con il transalpino, ma al momento non ci sono garanzie.

Il nome di Baz è però uno di quelli che attira e non poco. In casa Ducati c’è il team Motocorsa che potrebbe farci un pensiero. Al momento la squadra ha deciso di ripartire da Axel Bassani, il quale è stato impegnato in alcuni test con la Ducati V4 nelle scorse settimane. Il veneto pare quindi essere in pole per la sella della Rossa, ma la struttura di Lorenzo Mauri segue anche le vicende legate al futuro del francese. Sarà anche vero che Loris stuzzica, ma per chiudere un’operazione del genere serve un contributo importante. Di chi stiamo parlando?

Semplice, di Motul, che come ben sappiamo è sponsor del Campionato e di sicuro non sarebbe del tutto entusiasta di perdere un francese in Superbike. A quanto pare Baz è al centro delle trattative e a tal proposito anche Lucio Pedercini sta cercando di capire come muoversi per la prossima stagione. C’è infatti la seconda sella Kawasaki che aspetta un nome e quello di Loris compare nella lista.

Lucio non esiterebbe infatti a metterlo sotto contratto per il 2021, ma al momento l’ex pilota è ancora impegnato a chiudere gli ultimi accordi per la prossima stagione e capire quello che sarà il budget a disposizione. Ricordiamo che oltre a Baz, il team Pedercini sta valuntando anche l'eventuale ritorno di Sandro Cortese, che potrebbe tornare utile alla causa, nonostante alcuni dubbi in merito alle sue condizioni di salute dopo l'incidente di Portimao. C’è pure Maximilian Scheib in circolazione, dopo che Orelac ha deciso di puntare su Isaac Vinales.

Tutti questi piloti vorrebbero una sella da scartare sotto l'albero, peccato che qualcuno rischi di rimanere a bocca asciutta. 

Articoli che potrebbero interessarti