Moto2, Portimao: Pole di Gardner, Bastianini 4° dietro a Marini ma davanti a Lowes

17 piloti in poco mezzo secondo, 3° Di Giannantonio, 6°  Martin seguito da Bulega, 12° Bezzecchi,  attimi di paura per Canet, che cade e rischia di essere travolto dagli altri piloti 

Share


Che qualifica quella di Portimao! Già, perché in mezzo secondo ci sono ben 17 piloti. Avete letto bene! Le premesse migliori in vista della gara di domenica della Moto2 che consegnerà il titolo iridato a uno tra Bastianini, Lowes, Marini e Bezzecchi. Sono infatti questi quattro i contendenti per la vittoria del Campionato.

Nell’ultima qualifica della stagione, i riflettori se li è però presi Remy Gardner, autore di un super tempo in 1’42”592. Il pilota del team SAG ha aspettato il finale per attaccare il tempo, soffiando la pole a Luca Marini. Non manca quindi un pizzico di rammarico al portacolori dello Sky Racing Team VR46, che assaporava la partenza dalla prima casella, invece deve accontentarsi della seconda per soli 118 millesimi.

A completare la prima fila Fabio Di Giannantonio, separato di un solo millesimo dal proprio connazionale a conferma di quanto fosse incandescente questa sessione.

Come ben sappiamo a Portimao si gioca il titolo e quasi tutti i contendenti sono nelle posizioni di vertice. È il caso di Enea Bastianini, leader della classifica iridata. Nel finale il romagnolo ha azzardato la doppia soft, conquistando il quarto tempo a 130 millesimi dalla prestazione di Remy Gardner. Un messaggio chiaro quello del romagnolo, che troverà per l’occasione al suo fianco Sam Lowes, semplicemente straordinario a stringere i denti dopo la caduta rimediata settimana scorsa a Valencia.

Chi manca invece nei piani alti è Marco Bezzecchi, che dopo aver superato lo scoglio della Q1, non è riuscito ad andare oltre la 12° posizione in Q2. Per quanto riguarda gli altri italiani, settimo crono per un ritrovato Nicolo Bulega alle spalle di Jorge Martin, mentre 17° Baldassarri seguito da Joe Roberts. Niente Q2 per Manzi e Corsi, così come per Dalla Porta.

Attimi di paura ad inizio turno quando Canet è caduto e si è ritrovato in piena traiettoria gli altri piloti arrivare. Fortunatamente tutti sono riusciti a evitarlo.    

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti