XEV Yoyo: l'auto elettrica da 6.500 euro arriva in Europa - caratteristiche

Disegnata al Politecnico di Torino  offre 10 C di potenza e 90 km/h di velocità massima. La mobilità cittadina prende un altro aspetto

Share


Il futuro è elettrico. Sì, è triste, ma è così. Questa volta non parliamo di colossi quali Tesla, Nissan, Volvo Polestar od altro, ma di una piccola macchinina da città. E' la metà di un SUV, ma è più grande di una Renault Twizzy. Il suo nome è XEV Yoyo e conquista anche per la sua... simpatia! Ok, ai più attenti non sarà sfuggita una certa somiglianza con una vettura biposto. Sì, la smart EQ2. Li avete però oltre 24.000 euro per la versione base, denominata Pure?

Design italiano

Pochi giri di parole, come tutte le mini auto elettriche ed economiche, anche la XEV Yoyo viene dalla Cina. Abbiamo già parlato della piccola Hongguang Mini EV qualche mese fa, auto da circa 3.500 euro. Ecco, la nuova XEV Yoyo non è molto diversa, anche se è ancora più citycar. E', almeno a guardare le foto, decisamente più curata, ed esteticamente non è un obbrobrio come la Hongguang. Perché? Perché è stata disegnata in Italia...

10 CV e peso bassissimo

Esattamente, piccola auto elettrica è stata disegnata dal team del Politecnico di Torino. La XEV Yoyo vanta poi diversi elementi stampati in 3D e, perché no, è decisamente carina. Veniamo ai numeri. La batteria è piccolissima, ovvero da 9,2 kWh, ma a detta del costruttore sarà in grado di garantire 150 Km di autonomia, proprio come la smart EQ2. La potenza massima, certo non entusiama: 10 CV. Abbastanza però, da farle raggiungere i 90 km/h di velocità massima. Non entra nel parcheggio? Se siete vicini ad una palestra, chiedere a qualche ragazzone di farvi aiutare. Si può alzare di peso, 450 Kg sono alla portate di tre persone con forti braccia.

Altra chicca? Grazie ad una collaborazione con le pompe di benzina Q8, avrà la possibilità di sostituire le batterie al volo presso i distributori convenzionati. Vi pare poco? La ricarica e la paura di rimanere "a secco", saranno dunque un problema leggermente più leggero. Veniamo infine al prezzo, 6.500 euro per il modello base, e se a questo aggiungiamo i bonus del Governo... Dite la verità, ci state già pensando vero?

Share

Articoli che potrebbero interessarti