Kawasaki ZX-10 R ed RR 2021: giù i veli, iniziamo a scoprirle!

Le novità dell'attesissima SBK di Casa Kawasaki dovrebbero concentrarsi nella nuova carena e nel motore, per colmare il gap ocn la Ducati. Più giri per la versione RR, base della SBK di Jonathan Rea

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Siamo fisicamente presenti ai test privati di Jerez, organizzati proprio da Kawasaki, che la Casa giapponese ha sfruttato per togliere i veli dalla sua nuova creatura. La tanto attesa ZX-10 RR (ed R), si prende l'attenzione degli appassionati e promette di farlo almeno fino al prossimo 23 novembre, data in cui verranno svelati tutti i dettagli, durante una presentazione on line, annunciata per le ore 15.00.

Nella mattinata di oggi è stato rilasciato un primo teaser (eccolo), mentre pochi minuti fa Jonathan Rea è stato il protagonista dell'unvealing ufficiale della moto 2021, chiaramente in versione SBK (qui il nostro articolo con video e foto live). Siamo quindi vicini a sapere di più anche della versione stradale, che è stata avvistata pochi giorni fa nelle due versioni R ed RR (qui il nostro articolo).

Di certo possiamo quindi confermare quanto già avevamo scritto, sarà ovviamente omologata Euro5 e le due versioni saranno caratterizzate da caratteristiche tecniche leggermente differenti. La più stradale ZX-10R dovrebbe erogare infatti 200 cv  a 13.200 giri, mentre la RR, nata per soddisfare le esigenze del Campione del Mondo Jonathan Rea, dovrebbe guadagnare un maggior allungo agli alti, confermato dalle indiscrezionu sui suoi 201 cv a 14.000 giri. Questa è l'elemento su cui più si discute, quello che dovrebbe colmare gran parte del gap con Ducati, ma non è certo l'unico. Sapremo tutto il 23, per ora però siamo con le orecchie "lunghe" e cercheremo di svelarvi qualche ulteriore dettaglio nelle prossime ore. Sembra che le novità si concentrino sul motore e sulla nuova carena, mentre il resto dovrebbe confermare la base tecnica del modello 2020.

Share

Articoli che potrebbero interessarti