Morbidelli vince la gara, Joan Mir vince il mondiale MotoGP a Valencia

Gara perfetta per il pilota Yamaha che regola sul traguardo un tenace Jack Miller. Sul podio Pol Espargarò, ma l'uomo della giornata è Joan Mir, che ha vinto il titolo 2020 in sella alla Suzuki. Quartararo cede alla pressione e cade

Share


ORE 15:01 - Termina qui la nostra cronaca LIVE del Gran Premio di Valencia. Grazie per averla seguita con noi! Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti direttamente dal paddock del Ricardo Tormo. Stasera non dimenticate poi l'immancabile appuntamento con la nostra LIVE su YouTube e Facebook, per commentare assieme a Carlo Pernat, Paolo Scalera e Matteo Aglio, l'esito di questa gara ed il mondiale vinto da Joan Mir. Stay Tuned!

ORE 14:59- Arriva anche il commento di Joan Mir dal parco chiuso: "Incredibile, non ho parole per descrivere quello che sento adesso, per quello che ho fatto e realizzato. Un sogno che è diventato realtà, un mix di emozioni diverse. Sono felicissimo, adesso posso iniziare a crederci. Quando segui un sogno e poi lo realizzi, hai bisogno di tempo. Mi sono seduto poco fa, devo capire cosa sta succedendo attorno a me". 

ORE 14:54- Il commento di Franco Morbidelli al parco chiuso. Il pilota della Yamaha adesso è secondo nel mondiale ed ovviamente il miglior pilota in classifica tra quelli in sella alla M1: "Incredibile, il ritmo è stato assurdo. Ho scelto la dura all'anteriore, non ero certo che la media potesse tenere per tutta la gara. Ho dovuto un po' cambiare lo stile di guida per questa scelta. Alla fine sono risucito a gestire bene, sapevo che Jack mi avrebbe attaccato e l'ha fatto. All'ultimo giro mi sono detto che avrei provato a fare di tutto per vincere. E' stato un duello pulito e sportivo, è stato proprio bello. Sono riuscito a vincere, ma complimenti a Jack per il passo che abbiamo tenuto. Congratulazioni al team ed a Jack. Abbiamo perso il campionato, ma penso che abbiamo fatto un bellissimo lavoro. Dedico questa vittoria al mio amico Manolo, oggi è il suo compleanno!"

ORE 14:53 - Si gode il trionfo iridato Joan Mir!

ORE 14:47 - Una vera impresa quella di oggi per Franco Morbidelli, che ha dominato la gara dal primo all'ultimo giro dando vita anche ad un duello magnifico con Jack Miller nell'ultimo giro, concluso avendo la meglio del pilota Ducati. Sul podio sale di nuovo Pol Espargarò che regala un altro sorriso alla KTM.

Alex Rins ha pagato la pessima qualifica e pur girando in gara come i migliori non è riuscito ad andare oltre la 4a posizione, consegnando di fatto il titolo a Joan Mir, che ha chiuso 7° una gara corsa tutta con l'unico pensiero in testa di prendersi questo mondiale. Ci è riuscito e se lo è meritato, emergendo in una delle stagioni più equilibrate della storia del motomondiale. 

Dovizioso ha dato vita ad una bella rimonta, chiudendo in 8a posizione una gara molto concreta davanti ad un ottimo Aleix Espargarò, che ha portato l'Aprilia in top ten avendo la meglio di un opaco Maverick Vinales. Fuori dai dieci sia Bagnaia che Rossi, protagonisti di una gara davvero sottotono. 

ORE 14:46 - Questa la classifica finale del Gran Premio di Valencia, che ha incoronato Joan Mir campione del mondo MotoGP 2020

ULTIMO GIRO - Morbidelli resiste e vince il Gran Premio di Valencia su Miller! Sul podio Pol Espargarò, il titolo iridato va a Joan Mir!!!!

ULTIMO GIRO - Ultimo passaggio sul traguardo con Morbidelli che si difende con gli artigli da Miller. L'australiano però va largo e Morbido lo ripassa! DUello bellissimo!!!

GIRO N°26 - Penultimo giro con Morbidelli che vede Miller vicinissimo! L'australiano si prepara ad attaccare, mentre Mir vola verso il suo primo titolo in MotoGP. Dovizioso ha 6 decimi di distacco dal pilota Suzuki, ma non cambia niente. Mir sta per diventare campione!

GIRO N°25 - Questa la classifica al 25° giro! Morbidelli resiste alla spinta di Miller ed ora è a poco meno di sei decimi. La gara si deciderà solo all'ultimo giro. Binder vicinissimo a Rins per la 4a posizione. 

GIRO N°24 - Morbidelli tenta di resistere a Miller ed ora ha meno di 5 decimi di vantaggio. Si prospetta un duello furibondo, gara tesissima nel finale. Mir adesso a 8 decimi da Oliveira, con Dovizioso a sua volta a 8 decimi da Mir. Rossi sempre 12° alle spalle di Bagnaia. 

GIRO N°23 - Miller si porta a meno di tre decimi da Morbidelli! Gran gara dell'australiano della Ducati, che sogna di diventare il decimo pilota a vincere un GP in questa stagione! Binder sempre più vicino a Rins per la 4a posizione. Mir a meno di un secondo da Oliveira per la 6a posizione. 

GIRO N°22 - Scende a circa 5 decimi il vantaggio di Morbidelli su Miller. Si sta per aprire la lotta vera tra i due in un finale di gara che si prospetta di fuoco! Binder intanto ha raggiunto Rins per la 4a posizione. Mir sta mettendo il titoli in cassaforte. 

GIRO N°21 - Miller porta a mezzo secondo il distacco su Morbidelli. Sarà un grande duello tra i due nel finale di gara. Rins intanto spinge per recuperare su Pol Espargarò e magari puntare al podio. Dovizioso non riesce a chiudere su Mir, che adesso è 7° ed in questo momento è campione del mondo. Rossi intanto non si avvicina a Bagnaia ed è solo 12°. 

GIRO N°20 - Questa la classifica, CADUTA DI NAKAGAMI!

GIRO N°19 - Morbidelli ha risposto a Miller, ed ha riportato il vantaggio a circa un secondo. Nalagami a tre decimi da Pol Espargarò. Dovizioso sta chiudendo il gap di circa 5 decimi su Mir per l'8a posizione. Lo spagnolo della Suzuki ha le mani sul titolo in questo momento!

GIRO N°18 - Miller si avvicina a Morbidelli. Il distacco adesso è di circa 8 decimi. Dovizioso intanto ha passato Aleix Espargarò ed ora si lancia all'inseguimento di Mir. Miller ha fatto il giro più veloce della gara e cerca di recuperare su Morbidelli. Una vera lotta di nervi tra i due, mentre Nakagami è vicinissimo a Pol Espargarò per la terza posizione. 

GIRO N°17 - Scende di un paio di decimi il distacco di Miller su Morbidelli, che adesso è di 8 decimi. Nakagami si porta sempre più vicino a Pol Espargarò. Binder intanto ha raggiunto e passato Oliveira! Dovizioso inchiodato alle spalle di Aleix Espargarò in 10a posizione. 

GIRO N°16 - Nakagami si sta facendo velocemente sotto a Pol Espargarò per la terza posizione. Resta sempre di circa un secondo il vantaggio di Franco Morbidelli su Jack Miller. Rins intanto è adesso a circa 1,2 secondi da Nakagami, in 5a posizione. Rossi passa Crutchlow e si mette all'inseguimento di Bagnaia. 

GIRO N°15 - Questa la classifica al 15 passaggio sul traguardo, Morbidelli ancora in fuga!

GIRO N°14 - Il vantaggio di Morbidelli adesso è esattamente di un secondo su Miller, mentre resta insidioso Pol Espargarò. Nakagami intanto continua a recuperare. Dovizioso ancora non ha passato Aleix Espargarò che si difende benissimo con la sua Aprilia, mentre Mir cerca di allungare sui due piloti. 

GIRO N°13 - Continua a salire il vantaggio di Morbidelli nei confronti di Miller. Nakagami intanto sta tentando di chiudere il gap su Pol Espargarò. Dovizioso intanto non riesce a passare Aleix Espargarò mentre Mir si sta allontanando dai due e si sta avvicinando a Brad Binder per la settima posizione. 

GIRO N°12 - Mir rompe gli indugi e passa Aleix Espargarò , che dopo poco subisce anche gli attacchi di Dovizioso. Rins adesso è 5° dopo aver passato Oliveira. Morbidelli sempre leader con un vantaggio che adesso è arrivato oltre un secondo su Jack Miller. 

GIRO N°11 - Morbidelli continua ad avere un vantaggio di circa 7 decimi su Miller. Pol Espargarò adesso è seguito da Nakagami, che ha passato Oliveira. Dovizioso intanto ha raggiungo Mir, mentre Rossi è stato passato da Crutchlow ed ora è 14° davanti a Petrucci. 

GIRO N°10 - Questa la classifica in questo 10° passaggio. 

GIRO N°9 - Miller recupera qualcosa, ma Morbidelli resta davanti. Rossi perde un paio di posizioni. CADUTO QUARTARARO! Addio mondiale per il francese. 

GIRO N°8 - Morbidelli aumenta il vantaggio, sta tenendo un ritmo inavvicinabile per i rivali! Miller ha a sua volta un margine su Pol Espargarò. Dovizioso porta a sette decimi il distacco da Mir per la 9a posizione, mentre Quartararo soffre ancora ed ora è 18. Il discorso titolo sembra decisamente chiusa per il francese della Yamaha. 

GIRO N°7 - Morbidelli porta poco sotto i 7 decimi il proprio vantaggio su Miller. Dovizioso è 10° e sta tentando di chiudere il gap su Mir, che ha circa un secondo di vantaggio. Rossi intanto sta attaccando Vinales per la 11a posizione. 

GIRO N°6 - Oliveira sta recuperando nei confronti di POl Espargarò e tra poco potrebbe insidiarlo per la terza posizione. Caduta di Zarco in curva 1. Sesto Rins, mentre adesso è 9° Joan Mir, sempre più vicino al titolo. 

GIRO N°5 - Questa la classifica al 5° passaggio. Morbidelli sta facendo un gap nei confronti di Miller ed ora ha 5 decimi di vantaggio. Quartararo intanto è risalito fino alla 16a posizione. 

GIRO N°4 - Morbidelli spinge e porta a poco meno di 5 decimi il proprio vantaggio nei confronti di Miller, che precede ancora Pol Espargaro. Rins, che è rivale diretto di Mir in classifica, è 7° alle spalle di Johann Zarco. Bagnaia fa un errore e si ritrova 14° alle spalle di Rossi. 

GIRO N°3 - Morbidelli e Miller stanno facendo tandem davanti a tutti. Pol Espargarò sempre 3° davanti a Nakagami. Bene Oliveira, risalito fino alla 5a posizione davanti a Zarco. Bella partenza di Dovizioso, che ora è 12° alle spalle di Bagnaia e davanti a Vinales e Rossi. In questo momento Mir è campione del mondo. 

GIRO N°2 - Questa la classifica al secondo passaggio sul traguardo! Morbidelli conduce su Jack Miller. Quartararo sta recuperando, ma al momento è 18°. Mir sempre 10°, mentre Rossi è risalito in 14a posizione. 

GIRO N°1 - Scattato il Gran Premio di Valencia! Miller il migliore alla partenza, ma sbaglia alla prima curva e Morbidelli va in testa davanti a Pol Espargarò. Errore di Quartararo, che sbaglia ed è ultimo!!! Mir non è scattato benissimo ed ota è 10° davanti a Bagnaia. 

ORE 13:59 - Scatta il giro di riscaldamento, manca davvero pochissimo alla partenza del Gran Premio a Valencia.

ORE 13:56 - E' comprensibilmente nervoso Davide Brivio. La Suzuki è tornata in MotoGP nel 2015 e nessuno avrebbe pensato che potesse vincere un titolo così presto. Oggi potrebbe essere un grande giorno per una squadra davvero ben organizzata e gestita. 

ORE 13:54 - Sta per iniziare il giro di riscaldamento, i tecnici stanno lasciando da soli i piloti in griglia. Questa la scelta definitiva dei piloti per quanto riguarda le gomme.

ORE 13:52 - Pronto a dare battaglia Franco Morbidelli, che oggi scatterà dalla prima posizione in griglia dopo essere stato imprendibile in qualifica. Per il pilota Yamaha l'obiettivo è chiudere la stagione da pilota meglio classificato tra quelli in sella alla M1.

ORE 13:51 - Penultimo GP in Ducati per Danilo Petrucci, che scatterà abbastanza arretrato in griglia e dovrà dare vita ad una bella rimonta se vuoe sperare di chiudere in top ten questo GP. 

ORE 13:50 - Il sole splende sul cielo del Ricardo Tormo. Sarà un GP da vivere in condizioni meteo assolutamente perfette.

ORE 13:46 - Piloti già in griglia per prepararsi. Manca poco al giro di riscaldamento. Ovviamente c'è tanta tensione in Suzuki, per una gara che potrebbe riportare il titolo ad Hamamatsu. L'ultimo a vincere un titolo iridato per Suzuki è stato Kenny Roberts Jr nell'ormai lontano 2000, anno in cui debuttò in 500 Valentino Rossi. 

ORE 13:45 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE del Gran Premio di Valencia. La MotoGP corre per la seconda volta qui ed oggi Joan Mir ha la prima opportunità di laurearsi campione del mondo 2020. 

La seconda tappa del mondiale MotoGP 2020 a Valencia potrebbe regalare il verdetto su una stagione assolutamente imprevedibile. Joan Mir ha un vero match point, ma sottovalutare i rivali potrebbe essere una strategia sbagliata. I 37 punti di vantaggio quando ci sono solo due Gran Premi da correre dovrebbero consentire al pilota Suzuki di correre in modo conservativo, ma rilassarsi potrebbe essere un errore.  

Diretta MotoGP Valencia 2 - La resa dei conti, Mir vuole il titolo

Mir in gara dovrò soprattutto tenere a bada i rivali diretti in classifica, che sono Quartararo e Rins. Me entrambi non sono stati incisivi quanto invece è stato Franco Morbidelli, autore di una qualifica perfetta ed in grado di conquistare una pole cristallina. Il pilota di Petronas Yamaha ha 45 punti di passivo nei confronti di Mir, ma fino a quando la matematica non lo terrà fuori dai giochi, è giusto che tenti il tutto per tutto. In ballo c'è anche l'onore di finire il campionato come miglior pilota Yamaha in classifica, un obiettivo che sembra alla sua portata. 

La Ducati oggi spera soprattutto in Miller e Zarco, che scatteranno rispettivamente 2° e 4° in griglia di partenza. In 8a posizione ci sarà invece Pecco Bagnaia, che ha fame di punti dopo aver messo assieme tre battute a vuoto consecutive. Molto più attardati Petrucci e Dovizioso, che scateranno 15° e 17°. 

Chiuso a sandwich tra i due piloti Ducati ci sarà Valentino Rossi, solo 16° in qualifica e mai completamente a proprio agio a Valencia. Rossi non ha mai gradito molto il Ricardo Tormo di Valencia, ma la speranza è di vedergli fare almeno una gara in rimonta. Oggi ci sarà anche da tenere d'occhio Aleix Espargarò, che ha portato la sua Aprilia in 7a posizione in griglia ed è sembrato molto incisivo in tutte le sessioni. 

La nostra cronaca in DIRETTA LIVE del Gran Premio inizierà alle 13:45

Questa la griglia di partenza della MotoGP:

GRIGLIA MOTOGP VALENCIA

Diretta MotoGP Valencia 2 – Previsioni meteo

La pioggia ha quasi completamente risparmiato la seconda tappa del mondiale a Valencia, lasciado le squadre ed i piloti liberi di lavorare senza problemi per la definizione dell'assetto delle moto. Solo la FP3 è stata in parte condizionata dalla pioggia, ma per la gara il rischio pioggià è totalmente scongiurato. 

Si prevede una temperatura perfetta, di poco superiore ai 20° e dunque uno scenario assolutamente perfetto dal punto di vista metereologico per il Gran Premio. La maggior parte dei piloti dovrebbe orientarsi su una doppia scelta di gomma media per la gara. 

PREVISIONI METEO VALENCIA

Diretta MotoGP Valencia 2– WarmUp, Morbidelli un fulmine

Franco Morbidelli ha dominato l'ultima sessione di libere prima del Gran Premio, candidandosi al ruolo di uomo da battere oggi in gara. Il pilota del Team Petronas è stato incisivo sul passo, non ha commesso alcun errore in questo fine settimana e sta entrando in uno stato di sempre maggiore sintonia con la M1 che ha a disposizione, nonostante sia una moto meno aggiornata rispetto a quelle di Rossi, Quartararo e Vinales. 

A completare la prima fila virtuale di questo Warm Up ci sono Pol Espargarò e Taka Nakagami, che hanno chiuso dunque davanti a Jack Miller ed Andrea Dovizioso, finalmente incisivo dopo aver sofferto per gran parte di questo weekend. Dovizioso ha ormai detto addio alle proprio speranze iridate, ma resta aperta la lotta per il podio in classifica generale. 

In top ten stamattina anche Brad Binder e Aleix Espargarò, ancora una volta molto veloce con la sua Aprilia. La RS-GP digerisce molto bene il Ricardo Tormo e lo spagnolo oggi spera di concretizzare un potenziale che purtroppo nello scorso fine settimana non è riuscito a mostrare, essendo caduto ad inizio gara. 

Mir ha preceduto in 8a posizione Fabio Quartararo. I due sono in piena lotta per il titolo, ma nessuno sembra perfettamente a proprio agio in questa Valencia 2. Sarà interessante capire se Mir deciderà di correre in difesa, oppure sceglierà la strada dell'aggressività in gara. Fuori di poco dalla top ten Pecco Bagnaia, che dopo tre battute a vuoto vuole assolutamente concludere una gara e mettere punti in cascina prima di spostarsi in Ducati Factory per il 2021. 

Ancora abbastanza attardato Valentino Rossi, solo 15° in questo Warm UP. Il pilota della Yamaha continua a soffrire in sella alla M1, in quella che fino a questo momento di certo non è stata una stagione esaltante. E' andata anche peggio ad Alex Rins, 16° stamattina alle sue spalle, precedendo Petrucci, 18°. 

Ha chiuso la classifica del Warm UP Lorenzo Savadori, che in questo fine settimana non ha mai commesso errori e sta progredendo riducendo un passo alla volta il proprio distacco dai migliori in pista. La speranza è che possa fare una bella gara, tentando di imparare ancora dai rivali in pista e magari compiendo ulteriori passi in avanti dal punto di vista delle prestazioni. 

Questa la classifica del Warm Up:

WARM UP MOTOGP VALENCIA 2

Diretta MotoGP Valencia 2 – Dove vederlo in TV e Streaming

La diretta streaming del Gran Premio di Valencia sarà trasmessa in diretta tv sul satellite tramite Sky (canale Sky Sport MotoGP) e in differita su TV8 (canale 8 del digitale terrestre). Per gli abbonati a Sky è possibile vedere tutto il weekend della MotoGP anche in streaming tramite l’applicazione SkyGo. Il Gran Premio sarà trasmesso anche su DazN. Il riferimento per lo streaming, in chiaro e gratuito è la piattaforma web ufficiale del canale TV8. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti