MotoGP, Lorenzo Savadori: "Non vedo l'ora di guidare l'Aprilia col sole"

"La scorsa settimana non è stato facile perché le condizioni della pista cambiavano in ogni sessione. Adesso abbiamo bisogno di capire meglio la moto in condizioni di asciutto".

Share


Secondo weekend del trittico spagnolo, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, e secondo weekend in pista sull’Aprilia RS-GP per Lorenzo Savadori. Il pilota di cesena è stato costretto al ritiro a due giri dal termine della sua gara d’esordio in classe regina, per un problema non acnora chiarito. All’alba del weekend del Gran Premio della Comunità Valenciana, il pilota numero 32 si dichiara pronto ed elettrizzato ad affrontare un fine settimana di gara prevedibilmente soleggiato.

Sicuramente la scorsa settimana non è stato facile perché le condizioni della pista cambiavano in ogni sessione. Sul bagnato non avevo mai provato la moto, ma sinceramente finita la prima sessione bagnata le sensazioni erano super buone. Adesso abbiamo bisogno di capire meglio la moto in una condizione di asciutto. Non ho avuto modo di guidare la RS-GP 20 per molto tempo durante i test, quindi ho bisogno di conoscerla meglio, ma anche la categoria stessa e gli pneumatici.”

Il Gran Premio d’Europa ha visto il debutto di Savadori in classe regina. Un weekend caratterizzato da una condizione meteo instabile che ha fortemente influenzato le prestazioni di Lorenzo. Il secondo round sul circuito Ricardo Tormo di Valencia si preannuncia soleggiato e stabile.

È difficile capire da cosa sia scaturito il problema della scorsa settimana, non siamo ancora a conoscenza del motivo. Sono felice perché forse la situazione metereologica di questa settimana sarà la stessa per tutte le sessioni. Questo mi darà la possibilità di acquisire più sensazioni con la moto. Ho bisogno di migliorare la confidenza in condizioni di asciutto. Non vedo l’ora di iniziare le libere di domani mattina per fare dei giri con gli pneumatici slick, soprattutto per comprendere qualcosa in più sulla categoria.”

Savadori si è espresso rapidamente sugli ultimi avvenimenti riguardo Andrea Iannone.

Sono triste per Andrea perché è un buon pilota e spero sinceramente che abbia la possibilità di tornare in pista. Glielo auguro e spero di vederlo il prima possibile.”

Audio raccolto da: Nicole Facelli

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti