Tu sei qui

SBK, BSB, Danny Buchan approda nel Team Synetiq BMW

Dopo oltre dieci stagioni passate a difendere i colori di Kawasaki, l'originario dell'Essex passerà alla compagine diretta da Philip Neill affiancando Andrew Irwin. I due guideranno la nuova M1000RR

SBK: BSB, Danny Buchan approda nel Team Synetiq BMW

Share


Ci sono sempre due scelte nella vita di ognuno di noi: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle. Questo aforisma di Denis Waitley calza a pennello con la decisione presa quest'oggi da Danny Buchan, sulla stessa falsariga di Andrew Irwin. Il minimo comune multiplo è il Team Synetiq BMW, anzi la nuova M1000RR. Infatti, a distanza di pochi giorni dall'annuncio dell'accordo trovato con il 26enne di Carrickfergus, la storica formazione diretta da Philip Neill ha ufficializzato l'ingaggio dell'originario dell'Essex. Una notizia nell'aria già da diverso tempo e che rappresenta un importante punto di partenza per un progetto ambizioso e, sulla carta, vincente nel contesto del BSB British Superbike.

L'addio a Kawasaki e la firma con Synetiq BMW

Per Danny Buchan si tratterà di un cambiamento radicale, alla ricerca di nuovi stimoli dopo aver difeso i colori di Kawasaki per oltre dieci stagioni. Due volte campione della SuperStock 1000 britannica nel 2014 e 2017, negli ultimi tre anni si è costruito un ruolo da protagonista nella top class del Regno Unito tra i ranghi del Team FS-3 Racing. Nonostante non si trattasse di una squadra ufficiale, Danny Buchan è stato abile a portarla nelle posizioni di vertice grazie allo sviluppo in proprio della Ninja ZX-10RR.

Al termine di un 2019 altamente positivo (contornato da alcune vittorie e dalla qualificazione allo Showdown) in cui sono risultati la miglior compagine di Akashi, tali prestazioni avevano consentito al gruppo di Nigel Snook di diventare la formazione di riferimento di Kawasaki Motors UK nel 2020. Per svariate vissitudini, complici anche alcuni errori (vedi Donington 'National' e Snetterton), non sono stati raggiunti gli obbiettivi prefissati, con lo coppia Buchan-Kawasaki costretta ad inseguire e mai in lotta per il campionato. Da qui la volontà di voltare pagina e di sposare il piano di lavoro di Philip Neill.

"Sono contento di entrare a far parte del Team Synetiq BMW - ha dichiarato Danny Buchan - sono consapevole che si tratta di un grosso cambiamento per la mia carriera, ma sono felice di intraprendere questo nuovo percorso in sella alla BMW M1000RR. La squadra è una delle più gloriose di tutto il campionato, si respira un'atmosfera positiva e ciò mi ha spinto a firmare per loro per il 2021. Spero di tornare in pista il prima possibile, sono estramamente motivato".

Al fianco di Andrew Irwin, una coppia vincente

Reduce da una stagione altalenante, i propositi dello stesso Team Synetiq BMW non sono da meno. Con un posto nello Showdown che manca addirittura dal 2015, la squadra di punta nel BSB della Casa di Monaco di Baviera ha optato per stravolgere completamente la propria line-up di piloti: fuori i poco convincenti Bradley Ray e, soprattutto, Taylor Mackenzie per far spazio a Danny Buchan ed Andrew Irwin. Entrambi vittoriosi nel campionato d'oltremanica e alla ricerca di un riscatto. Come se non bastasse, il lancio dell'inedito modello M1000RR ha inevitabilmente stuzzicato l'occhio ai due, rivitalizzando l'intero progetto BMW: l'obbiettivo numero uno sarà rientrare nella battaglia per il titolo.

"Con Danny ci conosciamo da diversi anni, abbiamo un notevole rispetto reciproco - ha detto Philip Neill, Team Principal Synetiq TAS - il suo desiderio di voler correre con noi a bordo della M1000RR ci ha motivati a voler finalizzare l’accordo. La nuova moto conferma le ambizioni di BMW, siamo determinati a salire sul gradino più alto del podio. Andrew e Danny sono una coppia formidabile, insieme raggiungeremo grandi traguardi nel 2021".

Articoli che potrebbero interessarti