Tu sei qui

Honda NC750X 2021: più leggera, più potente, più aggressiva

Honda rinnova la sua adventure bike media, la NC750X, con un motore Euro 5 più potente, nuovo telaio e uno stile più grintoso.

Moto - News: Honda NC750X 2021: più leggera, più potente, più aggressiva

Share


Passaggio di standard sulle emissioni all'Euro 5 anche per la Honda NC750X 2021. Oltre alla novità tecnica, che la rende più potente, ci sono anche aggiornamenti sia ciclistici, che alleggeriscono la adventure bike giapponese, che estetici per mantenerla al passo con i tempi e la concorrenza.
Come sempre, disponibile anche in versione con il cambio DCT a doppia frizione.

Rinnovamento

Il rinnovamento era necessario, come per tante moto che le case scelgono di mantenere a listino: anche la Honda NC750X viene aggiornata per rispondere alla normativa anti in quinamento Euro 5.

Un cambio non semplicemente tecnico, perché un nuovo motore comporta anche modifiche alla struttura della moto, al telaio e anche al design.

Così per il 2021 la NC750X si fa tutta nuova, ma confermando i punti di forza, ovvero praticità e versatilità, ulteriormente migliorati grazie a una cura dimagrante di 6 kg, grazie ai numerosi interventi su motore, telaio e sovrastrutture.

Presentata per la prima volta nel 2012, nel tempo si è evoluta, aumentando di cilindrata passando da 700 a 750 cc, aumentando l'equipaggiamento tecnologico per migliorare sicurezza e piacere di guida, come la forcella Showa Dual Bending Valve, la modalità automatica S (Sport) a 3 livelli e il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control).

Motore

Il motore bicilindrico di 745 cc ora è conforme alla normativa Euro 5, ma non solo: la potenza sale a 58,6 CV (+ 3,6 CV rispetto il modello precedente) a 6.750 giri (600 in più) e la coppia è di 69 Nm a 4.750 giri.

Risultato ottenuto intervenendo sulla fasatura della distribuzione e sull'efficienza di aspirazione e scarico.

I tecnici Honda hanno accorciato i primi tre rapporti, garantendo una risposta più grintosa, e allungato gli altri tre pensando all'efficienza dei consumi nei trasferimenti ad alta velocità.

A livello di elettronica l’acceleratore Throttle By Wire (TBW) è la novità più importante: offre quattro Riding Mode, tre preimpostati – Standard, Sport e Rain – e uno completamente personalizzabile, User.

Quest'ultimo consente di regolare l'erogazione della potenza, l’intensità del freno motore e la soglia di intervento del controllo di trazione HSTC, compresa la sua disattivazione.

L'HSTC (Honda Selectable Torque Control) prevede ora 3 livelli di intervento, mentre la NC750X con cambio DCT è dotata di programmi integrati con i Riding Mode.

Il design del bicilindrico parallelo monoalbero a 8 valvole raffreddato a liquido ha una architettura sviluppata per abbassare il baricentro e agevolare la manovrabilità a bassa velocità, operazione facilitata anche dall'alleggerimento di 1,2 kg.

Honda comunica un miglioramento anche dei consumi, pari a 28,3 km/l nel ciclo medio WMTC grazie al serbatoio sottosella da 14,1 litri, la nuova NC750X garantisce un’autonomia di circa 400 km.

Prevista anche la versione da 35 kW (48 CV) per patente A2.

La Honda NC750X 2021 con cambio DCT offre due diversi approcci di guida: automatica, con modalità di cambio marcia pre-programmate che leggono costantemente la velocità del veicolo, la marcia inserita e i giri/min del motore per decidere quando effettuare un cambio marcia, oppure manuale per i cambi marcia tramite le palette sul lato sinistro del manubrio.

Ciclistica

Il telaio della NC750X è sempre in tubi di acciaio con struttura a diamante, ma usando tubi di diverso spessore e peso, è più leggero di 1,8 kg.

Intervento che ha permesso di liberare spazio per il vano portaoggetti, ubicato dove tradizionalmente si trova il serbatoio carburante, il cui volume passa da 22 a 23 litri, perdendo al contempo di perdere 1 kg di peso e permettendo di riporre anche un casco di tipo adventure con frontino.

Il reparto sospensioni è progettato per un comportamento pratico, per assicurare un elevato controllo sulle sollecitazioni più dure.

È composto dalla forcella Showa telescopica da 41 mm, dotata del sistema ‘Dual Bending Valve’ e di una escursione di 120 mm, al posteriore lavora un monoammortizzatore con Pro-Link, anche questo con escursione di 120 mm.

L'impianto frenante con ABS prevede un disco anteriore da 320 mm con pinza a doppio pistoncino e un disco posteriore da 240 mm e pinza a pistoncino singolo.

La Honda NC770X monta cerchi da 17”, con pneumatici da 120/70 e 160/60.

Design

Lo stile della NC750X non ha subito stravolgimenti, ma gli interventi sono stati mirati a enfatizzarne il carattere, grazie alla carenatura con schema a doppio strato che mostra un finto serbatoio muscoloso.

L'ammodernamento della adventure bike media passa anche per i nuovi gruppi ottici a LED che caratterizzano in modo particolare l'aspetto anteriore e per le frecce a disattivazione automatica, basata non solo sul tempo, ma anche sul riconoscimento delle svolte sfruttando il dato di velocità di rotazione delle due ruote proveniente dai sensori dell’ABS.

Inoltre, sono provvisti di segnalazione della frenata di emergenza (ESS, Emergency Stop Signal) se viene rilevata una decelerazione di almeno 6,0 m/s2 mentre si viaggia a una velocità non inferiore ai 53 km/h.

In caso di asfalto bagnato, riconosciuto tramite l’ABS, allora la soglia di intervento del lampeggio di emergenza passa a una decelerazione di almeno 2,5 m/s2.

Nuovo anche il parabrezza, ridisegnato per migliorare la protezione del pilota, dietro al quale c'è il nuovo display LCD multifunzione ,che consente di tenere sotto controllo le diverse regolazioni elettroniche, selezionabili tramite il blocchetto sinistro al manubrio.

Colori, disponibilità e prezzo

La nuova NC750X 2021 è disponibile in quattro colori: Grand Prix Red; Mat Ballistic Black Metallic; Pearl Glare White e Glint Wave Blue Metallic.
Honda deve ancora comunicare la data di arrivo nei concessionari italiani e il prezzo di vendita.

Articoli che potrebbero interessarti