MotoGP, Yamaha: un positivo al Covid e 4 membri in isolamento, incluso Meregalli

Un ingegnere che lavora con Vinales è risultato positivo, altre 4 persone a rischio contagio saranno in quarantena per 10 giorni. Nessun rischio per Maverick e Valentino

Share


Yamaha Motor Co., Ltd. e  il team Monster Energy Yamaha MotoGP hanno annunciarto che cinque membri dello staff, tra cui il Direttore del Team Massimo Meregalli, non parteciperanno al Gran Premio de Europa di questo fine settimana e al Gran Premio Comunitat Valenciana della prossima settimana.


Queste le informazioni divulgate:

- I membri del team Yamaha Factory Racing MotoGP segue i protocolli Covid-19 molto seriamente. Di propria iniziativa, tutti hanno l'obbligo di effettuare un ulteriore PCR, inclusi i piloti, ogni venerdì durante i weekend di gara.

- Nel pomeriggio di venerdì 6 novembre, uno dei membri del team che lavora con Maverick Viñales è risultato positivo al test Covid-19. Ha subito lasciato il circuito Ricardo Tormo e ha iniziato l'autoisolamento richiesto dal protocollo ufficiale del MotoGP.

- Dopo un'accurata analisi dei rischi, altri quattro membri del team, risultati negativi venerdì 6 novembre, ma ritenuti a rischio di contagio, saranno messi in quarantena fino a lunedì 16 novembre.

- Nessuno dei cinque membri sarà sostituito per il GP d'Europa. I quattro membri del team risultati negativi, compreso il Team Director Meregalli, rimarranno in stretto contatto con il team sulla pista Ricardo Tormo per offrire il loro miglior supporto allo staff presente in pista.

- A causa della rigidità del team Monster Energy Yamaha MotoGP nel rispettare le misure precauzionali Covid-19 sia all'interno che all'esterno della pista, nessuno degli altri membri dello staff è considerato a rischio, così come i piloti Maverick Viñales e Valentino Rossi. Detto questo, tutti i membri aumenteranno la loro vigilanza e saranno programmati maggiori test PCR.

Share

Articoli che potrebbero interessarti