MotoGP, Morbidelli: "Credo nel mondiale. Quartararo? Ha uno stile non da bagnato"

"Al Mondiale ci puoi credere tanto, mediamente e poco. Io sono nella modalità in cui ci credo molto. Non ho capito il commento di Marquez e no, il ritorno di Valentino Rossi non mi dà una carica in più"

Share


La sua Yamaha è la più veloce in pista a Valencia. Stiamo parlando della M1 di Franco Morbidelli, autore del terzo crono di giornata. Una prestazione che regala fiducia al portacolori Petronas in vista del prosieguo del fine settimana.

Di sicuro, in casa Yamaha, la questione legata ai motori tiene non poco in ansia la squadra, anche se il romano di Tavullia preferisce guardare oltre.

“Su questo tema non voglio sprecare più energie mentali del dovuto, tantomeno preoccuparmi – ha esordito – dico così perché la mia mente deve essere focalizzata solo ed esclusivamente sul weekend  di gara e la moto. Accetto però la decisione che è stata presa. Sinceramente non sono preoccupato, dato che al momento mi preoccupano molto di più cose come l’assetto da trovare in sella alla moto oppure le sensazioni alla guida della M1. Magari, più avanti, ne potremo parlare, anche se in Yamaha ci sono le persone competenti per affrontare questo tema”.

Sulla questione è intervenuto anche Marc Marquez con un tweet ironico.

“Io sinceramente non ho capito quel tweet, tantomeno ciò che volesse dire, anche perché non so lo spagnolo. Vorrei sentire la sua interpretazione. È un commento da appassionato, che è a casa e vuole commentare su qualcosa di grosso che è successo in questi ultimi giorni”.

L’attenzione torna poi alla pista.

“Le sensazioni del venerdì sono positive. Oggi siamo partiti col piede giusto, facendo tutto secondo i piani. Sono quindi entusiasta, dato che stiamo percorrendo la strada giusta. Stamani non era facile trovare delle buone sensazioni sul bagnato con la moto, ma siamo stati in grado di essere competitivi, così come al pomeriggio in condizioni non certo semplici. Sono terzo e il risultato è senza dubbio incoraggiante per il prosieguo del weekend”.

Intanto Quartararo rincorre.

“Sinceramente non posso dare un giudizio in merito alla prestazione di Fabio sul bagnato. Di sicuro lui ha uno stile particolare in condizioni d’asciutto, dove riesce ad essere molto aggressivo come forse nessun altro pilota. Sul bagnato invece ha delle sensazioni diverse, ma come detto non entro nel merito della questione.”

Franco rimane infatti focalizzato su se stesso e la corsa iridata.

“Dopo Aragon ci credo tanto. Al Mondiale ci puoi credere tanto, mediamente e poco. Non ci sono altre sfumature. Io sono nella modalità in cui ci credo tanto, dato che magari ero in modalità media prima di Aragon. Di sicuro ora sono in un buon stato di forma e devo crederci”.

L’ultima battuta riguarda infine il ritorno di Valentino.

“Il ritorno di Valentino non mi dà una carica in più, anche se sono contentissimo che lui sia di nuovo qua”.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti