Tu sei qui

MotoGP, Valentino Rossi: in forse la sua presenza a Valencia. Pronto un sostituto?

Un comunicato da parte della Yamaha è atteso entro mezzogiorno. Nel peggiore dei casi non sarà Jorge Lorenzo il suo sostituto nel terz'ultimo Gran Premio dell'anno

MotoGP: Valentino Rossi: in forse la sua presenza a Valencia. Pronto un sostituto?

Share


Prima di mezzogiorno sapremo. Yamaha ci ha confermato che un comunicato è in fase di preparazione e ciò sottintende due cose: o che Valentino Rossi è ancora in attesa della negatività al Covid-19 certificata dal secondo tampone, oppure che la casa di Iwata sta decidendo chi lo sostituirà a Valencia. Tertium non datur.

Non c’è infatti altra spiegazione alla mancanza di notizie relative alla partecipazione o meno del 9 volte iridato al terzultimo Gran Premio di questo tormentato 2020.

C’è grande incertezza - o certezza non espressa in attesa di soluzioni - sulla presenza o meno di Valentino al rush finale del campionato, anche se, ovviamente, siamo convinti che, se del caso, si tratterà di una ulteriore assenza determinata dagli strascichi del Coronavirus la cui presenza nel corpo può rimanere per lungo tempo anche se con cariche virali basse.

L’unica certezza che possiamo darci in questo momento è che qualora Rossi fosse impossibilitato a prendere il via del GP di Valencia non sarà sostituito da Jorge Lorenzo.

Come abbiamo già scritto, infatti, Yamaha non rinnoverà con lui l’accordo di collaudatore anche se è difficile, vista la situazione attuale, dare le colpe all’una o all’altra parte per il fatto, da un lato che Jorge non si è allenato e dall’altro che la Yamaha non gli ha dato occasione di provare.

 

Articoli che potrebbero interessarti