MotoGP, Marc Marquez non ci sarà neanche a Valencia, Honda conferma Bradl

Per il Gran Premio di Europa il collaudatore tedesco continuerà a guidare la RC213V del campionissimo al fianco di Alex Marquez

Share


Come prevedibile, Marc Marquez non sarà in pista nemmeno a Valencia. Negli ultimi giorni alcune voci avevano dato per possibile la presenza de campione spagnolo nel GP di Europa, ma i tempi del recupero sono più lunghi del previsto e, in questo momento, non si sa nemmeno se Marc abbia già avuto la possibilità di salire su una qualsiasi moto per allenarsi e verificare le sue condizioni fisiche.

Honda, con il tradizionale comunicato stampa prima del GP, ha confermato la presenza di Stefan Bradl al fianco di Alex Marquez nel box Repsol.

A dire il vero, lo ha fatto solo per la prossima gara, ma più passano i giorni e più sembra improbabile che Marc possa tornare in sella quest’anno. Rimangono solo tre gare alla fine della stagione, per di più consecutive, quindi i tempi sono stretti e non sembra che Marquez voglia rischiare un rientro se le sue condizioni non fossero perfette.

Così Bradl sarà di nuovo sulla RC213V lasciata libera dal campionissimo,sono molto contento che continuino a darmi fiducia” ha detto il tedesco. Nessun si aspetta imprese particolari da lui ma “ho fatto alcuni test a Valencia e in passato e dei passi avanti sulla moto ad Aragon, quindi penso potrò fare un buon fine settimana” ha garantito.

Ben diverse le aspettativa per Alex Marquez, dopo i podi a Le Mans e Aragon, anche se la tripletta non gli è riuscita nella seconda gara al Motorland per una caduta.

“È stato un bene avere una settimana per allenarsi e prepararsi per quello che sarà un’intenso e impegnativo finale di stagione - ha spiegato - Lo approccerò nello stesso modo delle ultime gare, cercando di migliorarmi e mostrare il mio potenziale. Ho già fatto dei test a Valencia, ma da allora sono cambiate molte cose e non vedo l’ora di capire quale sia stata la mia crescita”. 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti