MotoAmerica, O'Hara vince la prima gara della Drag Specialties King of the Baggers

A Laguna Seca sono saliti sul podio anche Hayden Gillim e Frankie Garcia. Fuori gioco i due grandi attesi Ben Bostrom e Josh Herrin

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Il debutto dell'evento Drag Specialties King of the Baggers non ha deluso le aspettative al WeatherTech Raceway di Laguna Seca. Di contorno alle classi della MotoAmerica, la prima gara della storia si è rivelata decisamente interessante, con la vittoria andata a Tyler O'Hara. La curiosità del pubblico a casa e degli addetti ai lavori è stata decisamente alta, tutti ansiosi di sentire il suono del mitico delle Harley-Davidson Road Glide del 2019 aventi motore Feuling 521 Race Series Chamchest bicilindrico da 124 pollici.

Sulle colline di Monterey, i tredici piloti al via della specialità ideata da Rob Buydos si sono letteralmente scatenati durante gli otto giri della corsa previsti da programma. Il successo finale è andato a Tyler O'Hara del Team S&S Indian Challenger, il grande favorito della vigilia.

Nonostante abbia dominato in lungo e in largo fin dalle prove del venerdì, nelle battute iniziali, il californiano è stato protagonista di un'escursione nelle vie di fuga della seconda curva di Laguna Seca. Rientrato in pista in seconda posizione, Tayler O'Hara ha messo in mostra una bella battaglia per il primo posto con Hayden Gillim. Dopo essersi sbarazzato del rivale in pochi giri, il portacolori Team S&S Indian Challenger ha tagliato la linea del traguardo con poco meno di due secondi di margine sul baluardo di Vance & Hines.

Terza posizione per Frankie Garcia (Team Roland), a completare il podio di giornata, ma staccato di oltre 14 secondi dalla coppia di testa. Per Garcia una prestazione positiva in seguito alla brutta caduta del venerdì.

Distacchi molto più consistenti a partire dalla quarta posizione di Travis Wyman (Trask Performance), addirittura con 46 secondi (!) di ritardo dal vincitore O'Hara. Alle sue spalle Cory West (SlyFox Performance) e Eric Stahl (Alloy Art MFG Co). Tony Sollima (The Speed Merchant), Josh Chisum (Barnett Clutches) e Logan Lackey (Arlen Ness) hanno chiuso la top 9.

Tra i vari ritiri, da segnalare anche quelli di Ben Bostrom (Feuling Parts) e Josh Herrin (Performance Machine), mai competitivi nel corso del week-end in tale specialità

I RISULTATI DELLA GARA

Share

Articoli che potrebbero interessarti