MotoGP, Vinales: "Non ho nulla da perdere, non penso a Nakagami"

"Sono concentrato solo su me stesso. Sul passo gara sono messo meglio rispetto al giro secco. Nakagami? Proverò a seguirlo se sarà davanti"

Share


In molti si aspettavano di vederlo in prima fila, invece Maverick Vinales inaugurerà la seconda, dovendo partire dalla quarta casella sullo schieramento. Una prestazione che non preoccupa lo spagnolo, dal momento che il portacolori Yamaha è convinto di avere carte importanti da giocarsi in gara.

“Inizialmente pensavo potesse andare peggio la mia qualifica – ha esordito Maverick - purtroppo non riuscivo a curvare con la moto come volevo, ma alla fine la quarta posizione è buona. Sono felice, perché nelle FP4 la moto era fantastica e sul ritmo penso di essere competitivo. Proprio per questo sono convinto che potrò fare una grande battaglia in gara per le posizioni di vertice. Con la M1 ho fiducia e avverto il giusto grip per essere forte”.

Maverick è comunque attento alla concorrenza.

“Nakagami è forte, ma io proverò a seguirlo se nei primi giri sarà davanti. Credo che la Honda possa fare una  bella gara con lui e Alex  qua ad Aragon, ma a mio avviso anche Morbidelli è molto competitivo”.

Il pilota della Yamaha ripone comunque fiducia nel suo passo.

“Nella FP4 ho utilizzato un assetto diverso che mi ha dato migliori sensazioni al posteriore. Con la gomma nuova, invece, ho  accusato alcune difficoltà in curva. Domani ci aspetta però una gara dove possiamo essere forti e cercherò di fare il massimo”.

Vinales è consapevole del valore di questo round e non vuole fare calcoli.

“Non ho niente da perdere e spingerò al massimo fin dalla prima curva. Sono concentrato solo su me stesso, per cercare di fare una bella gara. Come ho già detto mi trovo bene su questa pista con la M1, dato che abbiamo svolto un bel lavoro durante tutto il weekend”.  

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti