MotoGP, FP1 Teruel: Doppietta Honda ad Aragon: 1° Marquez, 2° Nakagami. Dovi 16°

Bene Joan Mir 3° con la Suzuki davanti alla sorpresa Bradl. Morbidelli è 5° mentre sono fuori dalla Q2 sia Dovizioso che Quartararo (17°) al momento

Share


ORE 12:00 - Termina qui la nostra cronaca LIVE della FP1 MotoGP del Gran Premio di Teruel, grazie per averla seguita con noi. L'appuntamento è per le 14:30 quando scatterà la FP2 e la nostra seconda LIVE di giornata. Stay Tuned!

ORE 11:52 - Alex Marquez ci sta prendendo decisamente gusto e stamattina si è preso la soddisfazione di mettere tutti in riga nella FP1 di Aragon. La Honda si prende poi il gusto di vivere una doppietta, seppure solo in una sessione di libere. Taka Nakagami, fresco di firma con HRC per i prossimi anni, è infatti secondo ed al 4° posto c'è Stefan Bradl con la seconda RCV griffata Repsol. Una classifica che conferma insomma l'ottimo stato di forma delle Honda ad Alcaniz. 

Terza posizione per Joan Mir in questo turno, con il pilota Suzuki che ha anche messo sul piatto il miglior passo del lotto precedendo appunto Bradl e Franco Morbidelli, primo pilota Yamaha in classifica davanti a Vinales. Apre la terza fila virtuale Jack Miller, che condivide questa fila con Aleix e Pol Espargarò.  In top ten anche Cal Crutchlow, che avrebbe potuto chiudere anche più avanti in classifica se non fosse incappato in un problema tecnico alla propria moto negli ultimi minuti della sessione. 

Fuori dai dieci tanti nomi pesanti, come Rins, Petrucci, Dovizioso e Quartararo. Tutti questi piloti al momento sono invischiati nella tagliola della Q1, ma come abbiamo già verificato la scorsa settimana, basta poco per stravolgere i valori in pista ed in FP2 la temperatura sarà più elevata e la pista molto più gommata. Quindi è pluasibile che tutti i tempi visti stamattina possano crollare. 

ORE 11:45 - Bandiera a scacchi sulla FP1 MotoGP di Aragon, con Alex Marquez che si prende il miglior tempo e cade proprio all'ultima curva mentre lo stava per ritoccare ulteriormente. Questa la classifica del turno. 

ORE 11:39 - Alex Marquez si prende la prima posizione e poi cade, per fortuna senza conseguenze!

ORE 11:36 - Problema tecnico per Cal Crutchlow, fermo fuori pista con la Honda RCV ammutolita. 

ORE 11:34 - Mancano poco più di cinque minuti alla bandiera a scacchi e stranamente le Yamaha non sono protagoniste assolute della scena. Morbidelli è 4° davanti a Vinales, mentre resta lontano Quartararo, che adesso tenterà senza dubbio di forzare per avvicinarsi ai migliori in classifica. La coppia Ducati ufficiale vede invece Petrucci 14° davanti a Dovizioso. 

ORE 11:32 - Bello slow motion di Alex Marquez, uno dei piloti più in forma di questa fase del campionato. 

ORE 11:30 - Nakagami resta leader di classifica mentre Morbidelli sale al 4° posto, primo pilota Yamaha in classifica. Resta lontano Quartararo ancora 17°. Ancora 21° Bagnaia, che sta affrontando una sessione complicata. 

ORE 11:25 - Davide Brivio interviene ai microfoni di Sky per parlare di strategie Suzuki in questa fase del mondiale: "Questa storia degli ordini di scuderia non piace molto alla Suzuki. Con i piloti però noi abbiamo parlato subito, alla prima gara. Invitandoli ad una correttezza tra di loro, come è giusto che sia. Sanno che noi vogliamo uno spirito di squadra, ma il pilota fa il suo, è egoista. Alex vuole arrivare davanti a Joan e viceversa. Preciso che per questo abbiamo questa coppia di piloti, volevamo due piloti che si stimolassero. Per quanto riguarda gli ordini, non siamo intenzionati a farlo ma anche per rispetto nei confronti di Alex. E' a 36 punti da Joan, può ancora farcela quindi è giusto lasciarlo correre libero. Chiediamo rispetto in pista, ma sono due ragazzi intelligenti. Poi vedremo, speriamo di trovarci magari più avanti in una situazione che richiede questo ragionamento". 

ORE 11:24 - Ecco una bella infografica che spiega bene la composizione delle gomme messe a disposizione da Michelin per il Gran Premio di Teruel.

ORE 11:21 - Giro cancellato per Dovizioso, che sta senza dubbio spingendo in sella alla sua Ducati. Pizzicato con le gomme sul verde a bordo pista. 

ORE 11:19 - Lucio Cecchinello esclude categoricamente la possibilità di avere Pol Espargarò in LCR nel 2021: "Sono tutti piloti HRC, ma le cose sono definite quindi non mi aspetto grossi cambiamenti. Tra l'altro spero di vedere di nuovo presto Marc in sella, spero di vedere un ritorno alla normalità quanto prima".

ORE 11:17 - Resta lontano Pecco Bagnaia, che continua a non digerire la Ducati ad Aragon. Al momento il pilota Pramac occupa l'ultima posizione in classifica. 

ORE 11:15 - Nakagami ha incassato proprio ieri la firma con HRC per un contratto pluriennale di cui non è stata comunicata la scadenza precisa. 

ORE 11:13 - Nakagami dopo poco si prende la prima posizione mettendo alle sue spalle Alex Marquez, mentre Joan Mir è salito al terzo posto scavalcando Vinales e Morbidelli, 5°. Solo 17° Quartararo in questa fase, mentre Dovizioso è 14°.

ORE 11:09 - Piero Taramasso spiega i problemi di Quartararo della scorsa gara: "L'errore è stata nella scelta della gomma sbagliata. Hanno utilizzato una pressione sbagliata, troppo alta rispetto a quello che avrebbero dovuto utilizzare. Nel corso della gara la pressione si è alzata ulteriormente, togliendo confidenza a Quartararo. Non hanno fatto le giuste prove in FP4, ma sono andati per deduzione ed hanno commesso un errore". 

ORE 11:08 - Alex Marquez intanto strappa la testa della classifica, davanti a Nakagami e Vinales. 

ORE 11:06 - Ecco la differenza di battiti del cuore tra Dovizioso e Vinales. Come sempre, fa impressione vedere lo spagnolo in grado di tenere così basse le pulsazioni in un momento di sforzo fisico enorme. 

ORE 11:04 - Un bel gruppetto di Ducati in duello tra loro in questa sessione. Petrucci precede Jack Miller e Johann Zarco in questo trenino tutto targato Borgo Panigale. 

ORE 11:02 - Jack Miller si prende la testa della classifica, davanti ad Alex Marquez e Johann Zarco. Tempi ancora lontani da quelli auspicati. 

ORE 11:01 - Ecco la classifica in questi primi minuti della FP1 di Aragon. Quartararo subito veloce, ma i tempi sono ancora ovviamente lontani dai riferimenti che ci si aspetta di vedere in questa sessione. 

ORE 10:57 - Non batte all'impazzata il cuore di Andrea Dovizioso come si vede in questa schermata. 124 battiti al minuto per il pilota Ducati mentre affronta i primi giri in sella alla sua Ducati. 

ORE 10:55 - Semaforo verde in pitlane, scatta la FP1 MotoGP ad Aragon e tutte le moto sono in pista.

ORE 10:53 - Maverick Vinales è terzo in campionato a -12 punti da Mir e perfettamente in corsa. Lo spagnolo è molto concreto in questa fase della stagione e tutti sono consapevoli che messo nelle giuste condizioni, possa graffiare sempre. 

ORE 10:52 - Anche Jorge Lorenzo si è complimentato con Alex Marquez per la splendida crescita di cui si è reso protagonista in questa fase della stagione, che l'ha visto salire due volte sul secondo gradino del podio. 

ORE 10:48 - Alex Rins ha raccolto su questa pista la scorsa settimana il primo successo di una stagione abbastnza complicata per lo spagnolo, pesantemente condizionata dall'infortunio rimediato nella prima tappa di Jerez. Adesso Alex è a quota 85 punti e non è lontanissimo da Mir per la lotta in campionato. 36 punti dividono i due piloti Suzuki. 

ORE 10:46 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE della FP1 MotoGP del Gran Premio di Teruel. Manca pochissimo al semaforo verde in pitlane, mentre il sole splende sul tracciato di Aragon. 

Ancora una vola in questa stagione, come già avvenuto a Jerez, al Red Bull Ring ed a Misano, la MotoGP fa tappa per la seconda volta sullo stesso tracciato ed in particolare sul Motorland di Aragon. La pista spagnola sulla carta sarebbe dovuta essere un terreno da caccia ideale per Yamaha e Ducati, e mentre per la Casa di Iwata la prima gara ha confermato questo scenario, la Ducati ha sofferto parecchio. Nel frattempo Suzuki e Honda sono emerse alla grande in gara, regalando la prima vittoria stagionale a Rins, il secondo podio consecutivo ad Alex Marquez e la testa della classifica iridata a Joan Mir. 

In questo secondo appuntamento di Aragon gli occhi sono dunque tutti puntati proprio su Joan Mir, leader di classifica senza aver ancora conquistato una vittoria di tappa in un mondiale equilibratissimo. Lo spagnolo sta facendo della sua continuità  l'arma perfetta da utilizzare in una stagione caratterizzata da continui alti e bassi da parte di tutti i contendenti per il trono lasciato libero da Marc Marquez. 

Andrea Dovizioso è ancora perfettamente in partita, con un ritardo di appena 15 punti da Mir, ma la Ducati ha dimostrato di digerire malissimo il tracciato di Aragon e la speranza è che in questa seconda tappa l'esperienza maturata nel primo weekend di gara possa consentire agli uomini di Borgo Panigale di fare dei concreti passi in avanti. 

Osservati speciali anche i tre piloti Yamaha in pista, con Valentino Rossi ancora confinato nella sua quarantena a Tavullia. La M1 è stata la vera mattatrice di tutte le sessioni fino al warm up nella prima tappa ad Alcaniz, salvo poi perdere gran parte del proprio potenziale in gara. Sarà interessante capire se i tecnici di Iwata riusciranno a risolvere i problemi vissuti in gara, restituendo Morbidelli, Vinales e soprattutto Quartararo alla lotta per la vittoria. 

La nostra cronaca LIVE della FP1 MotoGP del Gran Premio di Teruel scatterà alle 10:55.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti