MotoGP, Vinales: “Serve essere più costanti, ho lasciato 40 punti in tre gare”

“Sono ancora in gioco per questo Mondiale, dobbiamo essere al top e costanti in tutte le gare da qua fino all'ultima di Portimao”

Share


Dodici punti. Sono queste le lunghezze che separano Maverick Vinales da Joan Mir, attuale leader della classifica iridata. L’ultimo appuntamento di Aragon ha lasciato un retrogusto amaro al portacolori Yamaha, rimasto giù dal podio di fronte a quanto mostrato dalle Suzuki e la Honda di Alex Marquez.

Adesso che si torna al Motorland, il numero 12 vuole colmare il divario.

“Purtroppo, durante questa stagione, abbiamo avuto diverso problemi, arrivando a perdere ben 40 punti in tre gare. Alla fine però dobbiamo fare i conti con la realtà attuale, ricordando al tempo stesso che siamo riusciti a vincere su una pista come Misano. Ognuno di noi è consapevole del potenziale espresso, ma bisogna essere più precisi e cercare di trarre il massimo in ogni weekend di gara"

Maverick è quindi pronto a rialzarsi e combattere.

“In queste ultime settimane, insieme alla squadra, ci siamo concentrati su come fare in modo di essere sempre al top, cercando di avere delle linee perfette in pista ed essere competitivi. Questo è il nostro obiettivo da qua a fine Campionato. Sono quindi consapevole che possiamo fare un buon lavoro questo weekend, ma soprattutto a Valencia, così come a Portimao, dato che entrambe le piste mi piacciono molto. La chiave sarà rappresentata dalla costanza e dentro di me ho la consapevolezza di essere ancora in gioco per il Mondiale”

Share

Articoli che potrebbero interessarti