MotoGP, VR46 offre Marini e le KTM Moto3 ad Avintia: l'accordo è quasi fatto

VIDEO - A rivelare l'indiscrezione è stato Carlo Pernat: "do l'arrivo di Luca in Ducati al 90%, le moto serviranno a coprire una parte dei costi dell'operazione"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Sullo schieramento MotoGP per il prossimo anno ci sono ancora due punti interrogativi. Il primo riguarda Aprilia, tenuta in scacco dalla giustizia sportiva fino a metà novembre per il caso Iannone. Il secondo, invece, potrebbe sparire nel giro di giorni e stiamo parlando dell’operazione Avintia - Luca Marini.

Le trattative stanno procedendo e Carlo Pernat, in diretta con noi lo scorso sabato da Aragon, ci aveva fornito qualche particolare in più.

“Al 90% l’operazione con Marini è fatta e il team Moto3 della VR46 chiuderà” ha ribadito.

La struttura di Valentino manterrà solo la squadra in Moto2 il prossimo anno, mentre Avintia farà a meno di Tito Rabat, che da qualche giorno si è blindato dietro a un silenzio stampa, cancellando tutte le sue conferenze.

Il manager genovese, ha anche svelato i dettagli dell’operazione.

Le moto del team VR46 andranno ad Avintia che correrà il Mondiale Moto3 e il costo di questo materiale verrà scalato dalla sponsorizzazione per Marini. La VR46 chiude quindi il proprio team e lascia le sue moto ad Avintia”.

Non era un mistero che Raul Romero, patron di Avintia, abbia chiesto soldi per fare correre Marini. Una parte di questi saranno coperti dagli sponsor, un’altro dal materiale, cioè le KTM che stanno usando Vietti e Migno in questa stagione.

Raul ha chiesto uno sponsor unico, non vuole le moto con due colorazioni diverse - l’ultima sottolineatura di Pernat - Sicuramente il marchio VR46 non apparirà sulle moto, ma solo sulla tuta come con gli altri suoi piloti”.

Se volete ascoltare le parole di Pernat, qui sopra trovate il video integrale del suo intervento, dal minuto 12:30 le sue indiscrezioni sulla trattativa tra Avintia e  Marini.

Share

Articoli che potrebbero interessarti