MotoGP, UFFICIALE - Honda e Repsol ancora insieme fino al 2022

L'azienda spagnola continuerà a essere il main sponsor del team ufficiale HRC. Insieme hanno il record di podi nella classe regina: 447

Share


Il matrimonio fra Honda e Repsol continuerà per altri due anni, fino al 2022. L’annuncio del rinnovo della sponsorizzazione in MotoGP da parte del petroliere spagnolo è arrivata oggi.

La collaborazione iniziò 26 anni fa, nel 1995, e fu subito premiata con la vittoria di Mick Doohan nel primo GP a Eastern Creek e poi del titolo a fine stagione.

Il team Honda Repsol detiene il record di 447 podi nella classe regina (500 e MotoGP) e con i suoi colori hanno corso piloti del calibro di Mick Doohan, Álex Crivillé, Valentino Rossi, Nicky Hayden, Casey Stoner, Dani Pedrosa, Marc Márquez e, più recentemente, Álex Márquez.

Nell’immagine qui sotto trovate un riassunto dei traguardi raggiunti.

Begoña Elices, Direttore Esecutivo delle relazioni esterne di Repsol ha dichiarato: “il rinnovo di questo accordo con un partner importante per Repsol come Honda in MotoGP è la prova della forza della nostra alleanza, soprattutto nell'attuale clima internazionale causato dalla pandemia del coronavirus. Per Repsol, il fattore tecnologico è fondamentale e questa storica associazione ha fornito molta innovazione e collaborazione. Insieme abbiamo raggiunto grandi traguardi sportivi e abbiamo anche fatto evolvere i nostri prodotti verso l'eccellenza. Continuare a progredire su questa strada di successo, sempre al servizio della società, è ciò che ci spinge a continuare a migliorare giorno dopo giorno".

Il Presidente di HRC Yoshige Nomura ha aggiunto: “è sempre una soddisfazione estendere la nostra collaborazione con Repsol, grazie a quest'ultimo rinnovo per altri due anni. Insieme abbiamo raggiunto  successi incredibili e formato una partnership unica nel mondo dei motori. Lavorando come un'unica squadra, abbiamo dovuto superare tutti gli ostacoli e le difficoltà che ci sono venuti incontro, e continueremo a farlo. Il 2020 è stato un anno difficile per il mondo intero, ma insieme a Repsol siamo rimasti concentrati sui nostri obiettivi. Ora non vediamo l'ora di continuare questo viaggio insieme e di scrivere molte altre pagine nella storia delle competizioni di alto livello".

Share

Articoli che potrebbero interessarti