UFFICIALE - Locatelli in Yamaha SBK nel 2021 insieme a Razgatlioglu

Il campione del mondo SSP passa in Superbike, mentre il team GRT accoglie il giapponese Nozane al posto di Federico Caricasulo, confermato Gerloff

Share


L'annuncio era nell'aria da un po', ma le buone prestazioni di Garrett Gerloff nelle ultime gare forse avevano suscitato delle domande in Yamaha che oggi ha confermato che il Campione del Mondo Supersport in carica Andrea Locatelli si unirà a Toprak Razgatlıoğlu al Pata Yamaha WorldSBK Official Team nel 2021.
Locatelli ha vissuto una stagione stellare in sella alla R6 preparata dal team Bardahl Evan Bros, facendo segnare un record di 11 vittorie (ed un round ancora da correre). Per il 2021 l'italiano passerà alla squadra Pata Yamaha in coppia con Toprak Razgatlıoğlu, che al momento si trova ancora in lizza per il terzo posto in classifica mondiale.

Gerloff rimane quindi confermato all'interno del team GRT con una novità al suo fianco. Già, perché la prossima stagione Federico Caricasulo non cavalcherà più la Yamaha R1 del team Junior. Al suo posto arriverà infatti il giapponese Kohta Nozane, promosso in SBK dopo l'esperienza maturata nell'All Japan SBK. Insomma, c'è quindi aria di novità per la prossima stagione nella struttura di Filippo Conti, considerata come realtà che coltiva le promesse per il futuro per quanto riguarda la Casa dei Tre Diapason.  

"Sono molto orgoglioso e grato di iniziare questa nuova avventura con la Yamaha - ha detto Locatelli - è un passo importante per me dopo un grande primo anno nel paddock del WorldSBK. Grazie a Eric de Seynes, Presidente di Yamaha Europe, al Road Racing Manager Andrea Dosoli e al Team Principal Paul Denning di Pata Yamaha per la fiducia accordatami. Sono molto emozionato di iniziare a lavorare con il nuovo team e con il mio nuovo capo equipaggio Andrew Pitt, due volte campione del mondo e che ha fatto un ottimo lavoro con Pata Yamaha. Non vedo l'ora di iniziare i test, sarà la prima volta che guiderò la Yamaha R1 e non vedo l'ora di iniziare i preparativi per la stagione 2021". 

"E' un piacere dare il benvenuto ad Andrea nel team ufficiale della Yamaha - ha detto  Paul Denning, Team Principal - Quest'anno ha ottenuto qualcosa di mai visto nella classe World Supersport, imbattuto nelle prime dieci gare e battuto solo in strane circostanze causate dal maltempo. Come Campione del Mondo a soli 23 anni e provenendo dalla stessa "scuola" dell'ex compagno di squadra Fabio Quartararo, non potevamo lasciarci sfuggire l'opportunità di inserirlo nel Team Ufficiale e siamo tutti molto contenti di lavorare con lui, a partire da subito con i test di shakedown, che saranno la prima esperienza del "Loka" con la Yamaha R1 Superbike. Insieme Toprak avremo lo schieramento di piloti più giovane ed entusiasmante del Campionato Mondiale Superbike, e non vediamo l'ora che arrivi il 2021". 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti