MotoGP, Bagnaia: “Alla prima curva del GP di Le Mans mi sono ritrovato ultimo"

“Un pilota ha frenato prima ed ho dovuto rallentare, ma ho imparato anche qui. La scelta delle gomme non c’entra nulla con la prestazione odierna. Venerdì ero molto più veloce sul bagnato rispetto ad oggi”

Share


Se le Mans doveva essere la gara del riscatto, la Francia lascia l’amaro in bocca a Francesco Bagnaia. Già, perché il pilota piemontese si è dovuto accontentare di un tredicesimo posto alle spalle della KTM di Brad Binder.

“Ho accusato alcuni problemi in gara – ha esordito Pecco - venerdì avevo delle migliori sensazioni sul bagnato. Tra l’altro la mia gara è partita subito in salita, dato che alla prima curva ho perso tante posizioni, perché un pilota ha frenato prima e io mi sono dovuto comportare di conseguenza. Mi sono quindi ritrovato ultimo”.

Bagnaia è stato quindi chiamato a rincorrere.

“Purtroppo gli ultimi 10 giri sono stati complicati e devo capire il perché, dato che fino a quel momento avevo delle buone sensazioni ed ero riuscito a risalire fino al decimo posto. Di sicuro qualcosa è successo, anche perché la gomma non era finita. Non sono certamente felice di questa domenica, anche se il mio passo sull’asciutto era nettamente migliore. C’è davvero poco da dire dopo questa prestazione, soprattutto per le sensazioni riscontrate al venerdì”.

C’è chi si chiede se la scelta della gomma abbia pesato o meno sul risultato.

“La gomma soft è molto simile alla media. Ho utilizzato la media perché per il mio stile è meglio rispetto alla soft. Il problema però non è stata  la gomma. Questa era la mia prima gara sul bagnato e alla fine si è rivelata comunque utile per il prosieguo della stagione, dato che sarò più preparato”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti