MotoE, Torres vince Gara 1 e si avvicina al titolo, disastro Ferrari

E' la prima vittoria di carriera in MotoE ed ora è in testa al campionato. Ferrari in terra nel primo giro. Fuori anche Aegerter e Casadei. Di Meglio e Tuuli sul podio. Domani la decisiva Gara 2, con Torres a più 18 su Ferrari

Share


La prima volta non si scorda mai, come si suol dire. Probabilmente questo giorno resterà impresso nelle testa di Jordi Torres per molto tempo. La prima gara della Coppa del Mondo FIM Enel MotoE andata in scena sul tracciato di Le Mans si è rivelata eterna, emozionante e piena di colpi di scena. Lo spagnolo di Pons Racing 40 ha portato a casa il successo, ipotecando di fatto il campionato in vista di Gara 2 di domani a discapito di Matteo Ferrari.

In una manche ad eliminazione, le sorprese sono arrivate fin dalla partenza con la caduta di Mattia Casadei (Ongetta SIC58 SquadraCorse) alla Dunlop Chicane. Dopo l'esposizione della bandiera rossa per ripulire la pista, al secondo spegnimento dei semafori le prime curve si sono confermate decisive: a terra Ferrari, Aegerter, Canepa e Simeon.

Se gli ultimi tre sono terminati a terra per un contatto multiplo, il baluardo di Trentino Gresini MotoE ha perso il posteriore in uscita dalla 'esse' mentre si trovava saldamente al comando delle operazioni grazie ad una formidabile partenza. Uno zero pesantissimo in ottica classifica piloti, che ha aperto le porte per la vittoria di Jordi Torres.

Quest'ultimo, dal canto suo, non ha fatto altro che ringraziare e gestire le gomme nei restanti cinque giri della contesa. Per Jordi Torres un primo posto dal sapore speciale: oltre alla prima affermazione di carriera in MotoE, anche la leadership di campionato.

Con soli 14 piloti giunti al traguardo, Mike Di Meglio (EG 0,0 Marc VDS) e Niki Tuuli (Avant Ajo MotoE) hanno completato il podio. Entrambi, nel corso dell'ultimo passaggio, si sono fatti sotto a Torres, senza però riuscire a sferrare un attacco.

Quarta posizione per un ottimo Josh Hook (OCTO Pramac MotoE), che ha preceduto il migliore degli italiani: Tommaso Marcon. Il baluardo di Tech 3 E-Racing ha messo in mostra una rimonta sensazionale dalla 14esima casella di partenza in virtù della penalizzazione ricevuta in seguito all'incidente provocato a Misano 2 con Aegerter.

Sesta posizione per un anonimo Eric Granado (Avintia Esponsorama Racing), mai competitivo nell'arco di questo fine settimana. Nona posizione per Alessandro Zaccone (Trentino Gresini MotoE), alla prima esperienza sulla pista di Le Mans, alle spalle di Maria Herrera (Openbank Aspar Team). Dodicesima per Alex De Angelis (OCTO Pramac MotoE), non al meglio fisicamente dopo la caduta nella E-Pole del mattino. 

In attesa di domani, l'errore di Ferrari potrebbe costargli caro ai fini del campionato. La frustrazione e la delusione del Campione 2019 al muretto box la dice lunga sul momento negativo. Adesso la classifica vede Jordi Torres comandare con 104 punti, poi Ferrari con 86 e Aegerter (alla fine 14esimo) 84. Già fuori dai giochi Casadei a causa della scivolata di questo pomeriggio.

Lo spagnolo dovrà semplicemente amministrare l'importante gap di vantaggio. Per Ferrari, invece, recuperare 18 punti (sui 25 disponibili) sembra già un'impresa, ma, nel motociclismo, mai dire mai.

I RISULTATI DI GARA 1

Share

Articoli che potrebbero interessarti