MotoGP, Alex Marquez: "A Portimao il pilota potrà fare molta differenza"

Lo spagnolo ha preso confidenza con la pista portoghese sulla RC213V-S, mentre Stefan Bradl ha potuto girare con la Honda MotoGP

Share


Alex Marquez oggi ha potuto conoscere il circuito di Portimao, non ha potuto farlo sulla sua Honda MotoGP ma ha guidato una moto che le si avvicina molto, la RC213V-S, la versione stradale del prototipo giapponese. Il pilota spagnolo si è divertito molto.

"E' stata una bella giornata, con un bel tempo, su una bella pista con un bel disegno e un nuovo asfalto, è stato tutto bello, anche la Honda RC213V-S  da guidare - ha dichiarato soddisfatto - Il tracciato è abbastanza difficile ma penso che il pilota potrà fare molta differenza. Non vedo l'ora di tornare qui con la MotoGP alla fine dell'anno, penso che sarà una gara interessante. Ma in questo momento la mia attenzione è tornata completamente su Le Mans".

Il suo momentaneo compagno di squadra Stefan Bradl, essendo collaudatore ufficiale di Honda, ha potuto invece girare con la MotoGP. Per il tedesco non è stata la prima volta sul tracciato portoghese, avendoci già corso in SBK.

"Oggi è stata una grande giornata con condizioni praticamente perfette - ha spiegato - Abbiamo seguito il nostro programma di test dopo che le condizioni della pista sono migliorate. È stato un vantaggio avere molti piloti, il circuito si è pulito abbastanza velocemente. Il circuito è una grande sfida, ma ci si può davvero divertire con una moto da MotoGP, i cambi di  pendenza sono grandi. Siamo stati veloci e abbiamo completato il nostro programma per oggi, domani faremo altre corse prima di partire per Le Mans".

Share

Articoli che potrebbero interessarti