SBK, Puccetti: “Davies avrebbe potuto vincere il Mondiale con la nuova Kawasaki”

“A Chaz abbiamo presentato un’offerta, ma alla fine credo rimarrà in Ducati. Mahias? Con lui vogliamo replicare il percorso di Razgatlioglu”

Share


La settimana si è aperta con la notizia della promozione in Superbike di Lucas Mahias per il 2021. Toccherà quindi al pilota francese raccogliere quel testimone che Xavi Forés lascerà tra meno di due settimana. Decisione giunta nella giornata di domenica in casa Puccetti dopo la discussione avvenuta a Magny-Cours con i vertici di Kawasaki.

A tal proposito, dopo Toprak Razgatlioglu, Manuel porta in Superbike un altro pilota del suo “vivaio”.

Ovviamente siamo molto felici per aver concluso questa operazione per il 2021 – ha commentato Puccetti – con Lucas ci piacerebbe replicare il percorso di Toprak. È un pilota veloce, ma soprattutto un gran lavoratore e meticoloso in sella alla moto. Quest’anno ha fatto una stagione importante in SuperSport e crediamo sia la giusta opportunità per lui la Superbike”.

Cosa vi aspettate da Lucas?

“Io sono convinto che possa essere forte con la nuova moto e mostrare il proprio potenziale. Ovviamente servirà del tempo per prendere fiducia, ma io sono dell’avviso che lui abbia tutte le carte in regola per fare una stagione importante e allo stesso tempo di crescere con una moto come la Kawasaki”.

A Magny-Cours ci hai detto che Davies era il sogno.

“Esatto! A luglio abbiamo parlato con Chaz, facendogli pervenire una nostra offerta. Davies era il mio sogno nel cassetto e non lo nego. Ci abbiamo provato, ma non potevamo fare il passo più lungo della gamba. Ci siamo anche confrontati con Kawasaki, ma alla fine abbiamo optato per Mahias. Kawasaki considera infatti il team Puccetti come la squadra ideale per fare maturare i giovani e quindi ecco la scelta di promuovere Lucas in top class”.

Manuel, sappiamo bene che il prossimo anno la Kawasaki correrà con la moto nuova in Superbike. Domanda secca: cosa avrebbe potuto fare Chaz su quella moto?

“Io sono convinto che Chaz, in sella alla moto nuova, avrebbe potuto vincere il Mondiale. Lui ha lo stesso stile di Toprak e per la Kawasaki sarebbe stato perfetto come pilota. Come ho detto, ci siamo sentiti a luglio, ci ho sperato anche in queste ultime settimane, ma alla fine la trattativa non si è concretizzata e credo rimanga in Ducati”.

C’era anche Laverty tra i profili valutati.

“È vero, sulla lista c’era anche lui, ma alla fine abbiamo comunicato a Eugene la volontà di promuovere Mahias. Personalmente mi fa piacere vedere pilota importanti che mostrano interesse nei confronti della nostra realtà, perché significa che stiamo lavorando bene e di conseguenza gli sforzi vengono premiati”.

Oltre alla SBK c’è anche la SSP: hai già un piano B per Oettl?

“Sappiamo bene che Oettl è uno dei piloti richiesti sul mercato e stiamo parlando con lui per capire cosa fare. Qualora dovesse partire abbiamo un asso nella manica già pronto. Il nome però non posso dirlo"    

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti