SBK, SSP, Andrea Locatelli beffa Lucas Mahias nelle roulette di Magny Cours

Sotto la pioggia, il Campione di categoria non si è accontentato portando a casa la vittoria numero undici della stagione. Sul podio anche Hannes Soomer. Quarto De Rosa, quinto Manfredi e ottavo Fuligni. Domani Gara 2

Share


Sotto una pioggia torrenziale è andata in scena la prima gara del World SuperSport 600 sul tracciato di Magny Cours. Dopo la conquista matematica del titolo piloti due settimane or sono a Barcellona, Andrea Locatelli non si è voluto accontentare. Il baluardo di Bardahl Evan Bros ha portato a casa il successo numero undici della sua formidabile stagione, arrivato al termine di un bellissimo duello con il francese Lucas Mahias, dimostrandosi un pilota sempre più completo, veloce sia sull'asciutto che sul bagnato.

Con una Gara 1 conclusa anzitempo per via della caduta di Glenn Van Straalen, il 23enne di Alzano Lombardo ha dettato la legge del campione del mondo. Partito perfettamente dalla quarta casella dello schieramento, Andrea Locatelli si è subito inserito alle spalle dell'idolo locale Lucas Mahias, sorpassandolo all'ingresso della curva Imola.

Il baluardo di Puccetti Racing, prossimo a passare in Superbike, non ha potuto fare altro che accodarsi. Entrambi si sono dimostrati di gran lunga i più veloci in pista, staccando il gruppone degli inseguitori di oltre quindici secondi.

I due hanno dato vita ad un'accesa battaglia per la prima posizione, con Mahias ad inseguire e Locatelli a difendere la leadership. Nonostante la maggior esperienza sui saliscendi di Magny Cours del francese, il neo-campione World SS600 non si è fatto assolutamente intimorire dagli attacchi dell'avversario, gestendo perfettamente la situazione.

Per Andrea Locatelli una vittoria tanto voluta quanto meritata, a conferma del grandissimo stato di forma di pilota, moto e squadra. Seconda posizione amara per Mahias nel gran premio casalingo, ma che gli ha consentito di mettere (quasi) in cassaforte la seconda posizione in campionato in attesa della gara di domenica.

Fantastica terza posizione per Hannes Soomer (Kallio Racing), al primo podio di carriera nella categoria SS600. L'estone si era messo in mostra fin dal primo turno di prove libere, ottenendo la miglior prestazione, e oggi si è confermato della partita impostando un ottimo ritmo.

In una manche funestata dalle scivolate, hanno ben impressionato gli altri membri della pattuglia italiana: quarta posizione per Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse), ben distante dal terzo posto, che ha preceduto Kevin Manfredi (Altogoo Racing Team), ottavo Federico Fuligni (MV Agusta Reparto Corse).

Ottima prestazione anche per i rookie Can Oncu (Turkish Racing Team) e Manuel Gonzalez (ParkinGO Kawasaki), rispettivamente in sesta e settima posizione. Gara da dimenticare, invece, per il poleman Kyle Smith (GMT94 Yamaha). L'inglese ha avuto una brutta imbarcata in partenza, cadendo a metà della contesa mentre si trovava in terza posizione. Come se non bastasse, Smith è finito a terra una seconda volta nel vano tentativo di rimonta.

I protagonisti del World SuperSport 600 torneranno in azione domani, alle 12:30, per la partenza di Gara 2.

I RISULTATI DI GARA 1

Share

Articoli che potrebbero interessarti