SBK, FP1: Rea mostruoso a Magny-Cours, rifila quasi 3 secondi Redding!

Sul bagnato Johnny è incontenibile, mentre Scott non va oltre il settimo tempo, 2° Baz seguito da Sykes, 16° Davies a 5 secondi, 19° Bautista a 7 secondi e mezzo   

Share


Rea chiude al comando la FP1 con oltre un secondo di vantaggio nei confronti di Loris Baz. Nel turno inaugurale il Cannibale ha recitato un copione a parte con pista bagnata, mentre Sykes è terzo seguito da Razgatlioglu e un sorprendente Forés.

Soltanto settimo Redding con quasi tre secondi di ritardo, seguito dalla Panigale V4 di Rinaldi, mentre Davies è addirittura 16°. Diciannovesimo Alvaro Bautista con la Honda.

  

11:21 Forès sorprende ed è quarto, mentre Rinaldi finisce a terra.

11:20 Colpo di reni di Rinaldi che si porta al quarto posto seguito da Razgatlioglu.

11:19 Rea migliora la propria prestazione, arrivando sull'1'49"839. Dietro di lui si inserisce Sykes a un secondo e mezzo. Redding al momento è ottavo a quasi 4 secondi.

11:17 Incredibile Rea! Rifila un secondo a Baz grazie al tempo di 1'50"750. Alle spalle del Cannibale c'è il portacolori Ten Kate, che aveva superato Sykes.

11:15 Occhio a Sykes, che con la BMW aggancia il secondo posto a meno di mezzo secondo dalla vetta. Nel frattempo Rea accende un casco rosso nel primo settore

11:14 Migliora anche van der Mark, che sale al terzo posto a 37 millesimi da Baz.

11:12 Baz risponde e si prende il secondo posto a sei decimi dalla vetta, attualmente nelle mani di Rea. Soltanto dodicesimo Razgatlioglu alle spalle di Gerloff. 18° Bautista con sei secondi di ritardo. 

11:10 Si torna nuovamente in pista per gli ultimi 15 minuti del turno. 

11:03 Bandiera rossa esposta a seguito della caduta di Caricasulo per ripristinare le condizioni della pista. 

11:01 Sale all'ottavo posto Michael Rinaldi, anche se il ritardo è di ben 2 secondi e 7 decimi. Tutto invariato nei piani alti dove Rea precede Sykes e Laverty.

11:00 Federico Caricasulo finisce a terra. Nessuna conseguenza per il romagnolo, che si rialza, tornando al box. 

10:55 Ecco la classifica della FP1 quando siamo a metà turno. Al comando c'è Rea con oltre un secondo su Sykes!

10:52 Passo avanti per la BMW di Tom Sykes che si inserisce in seconda posizione alle spalle della Kawasaki di Rea. 

10:51 Rea inizia a fare paura! Otto decimi a Baz e primo posto momentaneo del turno. 

10:50 Caduta per Tati Mercado quando mancano 30 minuti al termine del turno.

10:45 Johnny Rea piazza subito la zampata! Secondo tempo per il Cannibale a soli 48 millesimi dalla vetta. Dietro di lui si inserisce Sykes poi Caricasuslo e Redding con van der Mark alle spalle. 

10:43 Esce anche Johnny Rea dai box e insiema a lui pure Michael Rinaldi.

10:40 Fa un altro passo avanti Scott Redding, che agguanta la seconda posizione alle spalle di Loris Baz. Poco più di un secondo e mezzo il gap che separa il 45 dalla vetta. Sesto Gerloff, in pista Davies che registra l'undicesimo crono. 

10:37 Baz migliora il proprio tempo, fissando il cronometro sull'1'56"565, mentre Redding sale in terza posizione. Rea, Davies e Rinaldi sono ancora fermi ai box senza fare registrare riscontri.

10:34 Largo di Leon Haslam, mentre scende in pista Alvaro Bautista. Nel frattempo Redding fa registrare il quarto tempo alle spalle di Mercado. 

10:32 2'00"003 è il primo riferimento siglato dalla Yamaha di Loris Baz. Alle sue spalle si inserisce Caricasulo con un secondo e mezzo di ritardo. 

10:30 Parte la FP1 a Magny-Cours con Baz il primo a scendere in pista. 

10:25 Tra 5 minuti si aprono le danze. Nel frattempo ha smesso di piovere a Magny-Cours. 

10:20 Tra dieci minuti scatta la FP1 di. Ricordiamo che troveremo in azione anche Tati Mercado e Toprak Razgatlioglu.

10:15 15 minuti alla partenza della FP1 a Magny-Cours. La pioggia non lascia un attimo di respiro, tanto che la SSP300 non si è disputata.  

10:10 Quando mancano venti minuti al via del turno, diamo un rapido sguardo alla classifica iridata, dove Rea conduce con 51 punti nei confronti di Redding. 

10:00 Buongiorno da Magny-Cours, dove alle 10:30 scatterà il turno inaugurale della classe regina. Una mattinata di pioggia per la Superbike, con l'acqua che recita la parte di protagonista. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti