SBK, Magny-Cours, ore decisive: Locatelli e Gerloff si contendono la Yamaha ufficiale

Entro domenica o la prossima settimana ci sarà l’atteso annuncio per il 2021, mentre per Baz si preannuncia un altro anno con Ten Kate

Share


A Magny-Cours la Superbike affronta il penultimo round di questa stagione con Johnny Rea pronto a mettere le mani sul sesto titolo iridato. Se da una parte c’è la bagarre in pista, dall’altra è il mercato a tenere banco. Gran parte dei riflettori sono infatti puntati sulla Yamaha, da cui ci si attende il nome del pilota che affiancherà Toprak Razgatlioglu la prossima stagione.

A quanto pare si preannuncia un testa a testa italo-americano tra Andrea Locatelli e Garrett Gerloff. Il pilota bergamasco, vincitore della SuperSport con il team Evan Bros, è pronto al grande salto dopo un solo anno nella 600. Il suo obiettivo è sempre stato il team ufficiale, anche se Andrea sarebbe disposto ad accettare una sella nel team Junior GRT al fianco di Federico Caricasulo, andando così a comporre una coppia tutta tricolore.

Dall’altra parte c’è invece lo statunitense, che al primo anno nel Mondiale è riuscito a cogliere addirittura un podio in occasione del recente round disputato due settimane fa a Barcellona. Una prestazione che ha rilanciato le sue quotazioni tanto da candidarlo alla sella ufficiale. Colui che è cresciuto seguendo gli insegnamenti di un certo Nicky Hayden, si è rivelato quindi una bella scoperta in questo 2020 in un’avventura del tutto inedita nel Mondiale.

La scelta dei piloti per la prossima stagione sembra quindi essere orientata tra questi due, anche perché un membro del team ci ha confermato proprio oggi: “Vogliamo proseguire con la politica rivolta ai giovani e il loro percorso di crescita”. Inevitabile quindi la rinuncia a Loris Baz, che proseguirà anche la prossima stagione il cammino insieme a Ten Kate. Proprio oggi il francese ci ha detto che sarebbe pronto al grande salto, ma molto difficilmente questo avverrà.

Con la squadra olandese l’ex MotoGP godrà però di un trattamento praticamente ufficiale, di conseguenza rinunciare al team Factory non sembra essere un boccone così amaro da mandare giù.

Arrivati a questo punto, dopo settimane di trattative e rumors, non resta che attendere l’annuncio. Inizialmente questo era previsto per il weekend, ma potrebbe anche slittare alla prossima settimana. Di sicuro a Magny-Cours verranno decisi i destini di Garrett Gerloff e Andrea Locatelli, vista anche la presenza in circuito del presidente di Yamaha Europa, Eric de Synes.

Share

Articoli che potrebbero interessarti